Carispezia, successo sudato a Viareggio

Quella che si pensava una “partita facile” contro la squadra a 0 punti in classifica, si è invece rivelata una dura lotta per la Carispezia che suda sette camicie per ottenere il successo.

I primi minuti del match sono caratterizzati da un’ottimo spostamento di palla in attacco, e buoni rimbalzi difensivi uniti a buoni contropiedi , ma a 4 dall’inizio il tabellone segna un vantaggio di soli 4 punti per la Carispezia (8-4). Spezia continua a rubare possessi in difesa ma Viareggio segna dopo ogni canestro spezzino, e a metà del quarto il punteggio è di 12-8 e la squadra di casa resta sempre a non più di 4 punti di svantaggio. L’intensità aumenta notevolmente a 3:30 dalla fine del primo tempo, quando il tabellone segna 14-10 per le spezzine. Le ragazze della Carispezia recuperano molti palloni ma il quarto finisce 20-13. Il secondo tempo inizia con una difesa aggressiva di Spezia che peró sbaglia molto tiri e commette tanti falli. con Viareggio che passa in vantaggio (20-23). Spezia continua a sbagliare tanti tiri e il parziale a metà tempo è 2-17 per Viareggio. (22-30). Negli ultimi 3 minuti l’intensità del gioco aumenta e lo svantaggio spezzino a metà gara è di 6 punti (32-38). Il terzo tempo inizia con 2 punti di Viareggio, seguiti, a distanza di secondi, da 2 di Spezia. A causa di problemi di salute, Granzotto entra solo a due minuti dall’inizio del quarto, cambiando per Alesiani per infortunio (ma si riprende e rientra quasi subito). Azioni veloci e canestri da entrambe le parti caratterizzano i minuti seguenti. La difesa aggressiva e contropiedi veloci portano alla rimonta di Spezia che sale al +3 (46-43) a 6 dalla fine del tempo. Le spezzine ricominciano con una buona visione di gioco e una difesa collaborativa. Marta Granzotto segna il finale distacco da Viareggio con una bellissima azione di 1 vs 1 conclusasi con un tiro di rovescio che porta la Cestistica Spezzina al +5. Il quarto continua a ritmo più lento, solo con una tripla delle padrone di casa e un tiro libero realizzato da Reke. Alesiani conclude il quarto con un canestro da 3 (54-49). L’ultimo quarto inizia con una tripla di Bindelli (Viareggio) e Spezia è avanti di soli 2 punti. Reke realizza da 3 a 7 minuti dalla fine ma Spezia continua a fare troppi falli, ma si riprende subito e riinizia a giocare bene. A 5 minuti da fine gara il punteggio è 65-52 e due minuti dopo il vantaggio è di 21 punti. Spezia termina con buonissime azioni e vince 73-55.

«E’ stata una bella partita che per fortuna è andata bene – commenta Marta Granzotto, giocatrice chiave del match – All’inizio è mancata la difesa ma siamo rimaste sempre lì, nella ripresa siamo rientrati in campo con un altra testa lavorando da dietro e siamo riusciti a raddrizzare la partita».

«Fino ad oggi è stata la partita più sofferta dell’anno. – esordisce coach Corsolini – Nei primi due quarti abbiamo difeso male e mai tutte come avrebbero dovuto. Nella ripresa Granzotto ha cambiato l’inerzia del match lavorando in difesa permettendoci di trovare buone soluzioni offensive. – poi il coach parla degli aspetti negativi – Bisogna lavorare ancora sodo perchè abbiamo poca fluidità difensiva però con la testa ci siamo, nello spogliatoio a metà gara ho visto una squadra tranquilla che sapeva cosa doveva fare per vincere».

Pallacanestro Viareggio-Carispezia 55-73 (13-20, 38-32, 49-54)

Viareggio: Petri 2, Bindelli 19, Tamagnini, Sinagra A. 1, Bozic 7, Cotalini, Bertucci 12, Villarini 6, Tripalo 9, Collodi, Sinagra R. 2.All.Orlando.
Carispezia: Aldrighetti, Corradino 2, Alesiani 3, Reke 19, Ardoino, Costa 17, Granzotto 13, Linguaglossa 4, Tosi, Caldaro, Valente, Reani 15.All.Corsolini.
Arbitri: Carlo Posti di Marsciano (Pg) e Federica Servillo di Perugia.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author