Carpedil, domani c’è Viareggio al PalaSilvestri

Carpedil Salerno e Pallacanestro Viareggio hanno giocato (e perso) alternatamente con le medesime squadre nelle prime due giornate del campionato di A2 femminile, ora si sfidano alla terza con l’obiettivo comune di iniziare a far punti, entrambe a quota zero dopo i ko contro Viterbo e Stabia. Appuntamento domani, sabato 24 ottobre alle 19:30, presso il PalaSilvestri del rione Matierno a Salerno, con ingresso come al solito gratuito. Dirigeranno la partita i signori Adriano Fiore di Scafati (SA) e Simona Belprato di Cercola (NA).

Le salernitane sperano di conquistare il primo hurrà stagionale tra le mura amiche. “Mi aspetto una reazione dovuta soprattutto alle due giornate giocate fin qui che ci hanno permesso di amalgamarci meglio – dichiara il patron della Carpedil, Angela Somma – Confido nel gruppo che si sta affiatando, nonostante per motivi logistici stia poco insieme durante la settimana. Già a Castellammare abbiamo visto numerosi progressi contro una squadra forte e attrezzata per il salto di categoria. Viareggio è alla nostra portata, ce la metteremo tutta per vincere”.

Il presidente del sodalizio salernitano, al di là del risultato di domani, può comunque gioire per l’inserimento del suo nome nella lista dei 170 che lunedì 26 ottobre riceveranno il premio “Salernitano doc” presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno (ore 17:30). L’evento, organizzato per l’ottavo anno consecutivo dall’Unione Provinciale di Salerno del Movimento Cristiano Lavoratori e dal Circolo “Salernitani Doc”, premia i cittadini che negli anni hanno prestato la loro opera alla collettività distinguendosi nei vari settori, non solo nella propria città d’origine ma anche in giro per l’Italia. “Una bella soddisfazione ricevere questo riconoscimento, ho fatto di tutto per riportare la squadra a Salerno e sono sempre stata legata alla mia città. Speriamo sia di buon auspicio per la corrente stagione”, ha aggiunto Angela Somma.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author