Carpedil Salerno - MCS Hydraulics Ariano Irpino 47-82

Ariano affonda Salerno e centra la poule promozione

M come Mcs, M come Madonna, M come Maggi. Tre “M” come tre sono i successi consecutivi e quelli finora ottenuti nei derby campani. Ariano trova nella calza il regalo desiderato: la qualificazione con tre turni di anticipo alla poule promozione. Non c’è stata storia al Pala Silvestri. La Mcs ha impiegato appena cinque minuti per prendere le misure ad una Carpedil ancor priva di Valerio e Manfrè e che non ha saputo ripetere il quasi miracolo di sabato sera in casa della capolista Castel San Pietro. Prestazione corale e di spessore per le arianesi guidate da una Tayara Madonna formato mvp, decisiva nel spaccare il match nel primo tempo con punti (alle fine 18) e palle recuperate (7). Non da meno capitan Maggi che si è esaltata nelle tante transizioni concesse dalle salernitane. La difesa a zona delle irpine ha portato i suoi frutti. Chesta è riuscita a limitare le soluzioni sotto canestro di Ardito, ma le note più confortanti sono arrivate da Vargiu, Albanese e De Michele. La play sarda si è regalata tre triple ed il massimo stagionale (13 punti) nella gara che ha visto la seconda prestazione stagionale di squadra nel tiro da tre (9/22) e la seconda per numero di liberi realizzati: segnali di una pericolosità offensiva diffusa nata sia in contropiede che a difesa schierata. Albanese ha finalizzato il pick and roll con Vargiu, ha portato i suoi blocchi ed ha regalato un autentico cioccolatino al centinaio di tifosi giunti da Ariano con un canestro frutto di una magistrale gestione del piede perno. De Michele infine ha brindato con i primi tre punti in sere A2 nella serata in cui tutte le rossoblù sono andate a bersaglio.

Domenica sarà nuovamente derby. Al Pala Cardito (ore 18) arriverà Castellammare. Le stabiesi hanno limitatissime possibilità di agguantare il quarto posto per il quale restano in corsa Civitanova e Santa Marinella attese dallo scontro diretto. Un successo delle marchigiane e la concomitante vittoria di Ariano regalerebbe alle irpine anche la certezza del terzo posto finale.

Fonte: www.basketariano.it


 

La Befana porta carbone: Carpedil Salerno cede in casa ad Ariano Irpino 

Coach Blanco: “Morale basso, dobbiamo lavorare per farci trovare pronti per la seconda fase”

Epifania con un altro kappaò per la Carpedil Salerno, che cede in casa anche alla Mcs Hydraulics Ariano Irpino e resta in fondo alla classifica. Che non conta, viste le ambizioni di salvezza delle granatine, le quali si giocheranno tutto nella seconda fase, dopo la regular season, in cui partiranno alla pari con le altre formazioni anche dei gironi A e B. Frattanto, si rodano le giovani, in attesa di qualche rinforzo.

Finale di 47-82, partita senza storia dal 20’ in poi. Eppure c’era stata la partenza a razzo delle granatine, che avevano sorpreso le irpine, andando sul 9-5 a inizio gara. Poi, però, 5’ senza segnare danno il via alla rimonta delle ragazze di Ferazzoli, che approfittano di una serie di errori in fase di costruzione delle padrone di casa e vanno al primo intervallo sul 12-20. Insfran e l’esperienza di Braida provano a tenere in piedi le ragazze di coach Blanco ma, nonostante il grande cuore, il numero dei passaggi sbagliati cresce nel secondo quarto. Si va all’intervallo lungo sul 22-39 per Ariano, che prende il largo. La Carpedil si spegne, e i soli 4 punti messi a segno nella terza frazione la dicono lunga contro i 20 delle ospiti. Spazio alle (ancor) più giovani nel finale, Salerno chiude con l’U19 in campo. Buon approccio di Costabile, autrice di 8 punti, finale di 47-82.

“Moralmente la situazione è difficile, abbiamo perso tante partite consecutive, bisognerà continuare a lavorare sperando di rinforzare la squadra, perchè così è difficile poter competere con le altre – afferma coach Blanco a fine gara – Nell’ultimo quarto soprattutto è stata una partita giovanile: le nostre giovani sono valide, le abbiamo scelte noi, si impegnano ma dovrebbero essere affiancate da gente di esperienza che speriamo di inserire in vista della seconda fase, che è quella che conterà. Per ora torniamo al lavoro per preparare la trasferta di Bologna, che sarà un altro tassello di crescita per le ragazze, contro una squadra di maggior caratura come lo era Ariano in questa occasione. Valerio? Lunedì rientrerà in squadra, dovrà riprendere il ritmo e sarà pronta per la seconda fase”.

Responsabile Comunicazione

Alfonso Maria Avagliano

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author