Casa Euro, il ds Greco: “Aspettiamo a dare giudizi”

Casa Euro, il ds Greco: “Aspettiamo a dare giudizi”

Il direttore sportivo del Cus Jonico fa un primo bilancio dopo il girone di andata: “Siamo da playoff, non ci aspettavamo tutti questi infortuni. Partite sbagliate? Solo una, ad Isernia”

L’anno della Casa Euro Basket Taranto, e con esso il girone di andata, si è chiuso “amaramente” con la sconfitta di Vasto. Il terzo ko di fila ha oscurato quanto di buono fatto in partenza dalla squadra tutta nuova di coach Leale. Ed ora anche la classifica sorride meno di un mese fa al Cus Jonico. Tanti i dubbi al giro di boa ma il direttore sportivo Andrea Greco prova a fugare eventuali incertezze da ‘risultato’: “Finora mi sono espresso poco sulla squadra e sul suo campionato. Così come questa estate nella fase di costruzione del roster, il mio lavoro avviene non sotto i riflettori come quando giocavo. Mi sembra giusto dire che il giudizio su una stagione vada dato a fine campionato quando si faranno i conti e si verificherà il raggiungimento degli obiettivi. Fino ad allora poche parole almeno per quanto mi riguarda”. 

Greco quindi rindossa per un attimo la fascia da capitano che ha portato per tanti anni di militanza con la maglia n°5 del Cus Jonico e da buon difensore prende le difese della squadra: “In questa prima parte di campionato penso che Taranto abbia ottenuto degli ottimi risultati, specie quando siamo stati al completo. Eccezion fatta per Isernia, partita decisamente sfortunata e mal interpretata, per il resto ho visto una squadra con tanto cuore e tanta grinta che ha saputo far sudare 7 camicie ad ogni avversario che ha incontrato, anche alle prime della classe”.

Buona volontà, una base su cui lavorare, qualche bella vittoria ma anche cocenti sconfitte e tanta, ancora troppa sfortuna. Ecco l’analisi del ds rossoblu: “Sapevamo che sarebbe stata dura con una squadra così giovane e rotazioni corte, purtroppo non ci aspettavamo tutti questi infortuni (prima Tabbi e poi De Paoli a metà girone, Sirakov e Potì nelle ultime gare, ndr). Probabilmente senza queste defezioni saremmo lì (in classifica) con Martina e Catanzaro (a 14 punti, il Cus ne ha 10, ndr), dove secondo me questa squadra ha dimostrato di poter stare”. Ù

Insomma per il nuovo anno gli obiettivi non cambiano, Greco conferma e rilancia: “L’obiettivo posto da me alla squadra ad inizio stagione sono i playoff, adesso ancor di più ci credo, avendo visto che possiamo giocarcela contro quasi tutte e avendo testato il valore del gruppo. Certo non sarà semplice recuperare i 4 punti che ci separano da questo traguardo adesso, ma è nostro dovere provarci già dalla prima di ritorno contro Maddaloni dove speriamo di poter recuperare tutti”. 

Infine l’ex play fa un appello all’ambiente, ai tifosi, agli appassionati: “Chiedo a chi ci segue di starci vicino ed avere pazienza perchè parliamo di ragazzi di età media di 20 anni e che vivono per questo sport ma che allo stesso tempo hanno fame di risultati proprio come noi. Colgo l’occasione di porgere a nome mio e di tutta la società i migliori auguri per un nuovo anno ricco di soddisfazioni a coloro i quali seguono i colori rossoblù ed a coloro che ogni domenica affollano il PalaMazzola. Speriamo di vederne sempre di più nel 2015. Questi ragazzi lo meritano”.

Luca Fusco ADDETTO STAMPA CASA EURO BASKET TARANTO

e-MAIL stampacusjonico@gmail.com

PAGINE FACEBOOK UFFICIALI: 

Cus Jonico Basket Taranto

Virtus Taranto

SITI WEB www.cusjonicobasket.it; www.virtuspallacanestro.it

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author