Casa Euro Taranto, ad Agropoli per l’impresa

Casa Euro Taranto, ad Agropoli per l’impresa

Un Cus Jonico “incerottato” fa visita alla capolista imbattuta del girone. Coach Leale se la vuole giocare lo stesso: “Responsabilizzerò tutti, ce l’andiamo a giocare” 

Nello sport può succedere di tutto. Anche che Davide batta Golia. Con questo spirito la Casa Euro Basket Taranto parte alla volta di Agropoli dove domenica sarà impegnata per l’undicesima giornata del campionato di Serie B di pallacanestro. Un impegno proibitivo, sulla carta, per i ragazzi di coach Leale che si troveranno di fronte, sul parquet cilentano, la capolista del girone D peraltro imbattuta finora con un percorso netto fatto di 10 vittorie in altrettante partite.

Il Cus Jonico arriva all’appuntamento, fresco del premio “Bravo Coni” ricevuto come società che ha dato lustro allo sport ionico nella sua quarantennale storia, rinfrancato dalla vittoria conquistata in extremis contro Catanzaro, sopperendo come due settimane prima nel derby, alle assenze; quelle di Tabbi e agli acciacchi di Sirakov. Coach Leale è soddisfatto della reazione dei suoi dinanzi alle difficoltà: “La vittoria di domenica è l’ennesima prova, se ancora ce ne fosse bisogno, della forza di questo gruppo che oramai ha fatto l’abitudine a giocare anche senza atleti (a causa degli infortuni) su cui la società ha puntato”.

Un successo quello sui calabresi che ha riabilitato in parte tutto il roster dopo lo scivolone di Isernia contro l’ultima in classifica, allora ancora a secco di vittorie, ma il tecnico tarantino ha già voltato pagina, in tutti i sensi: “Il campionato va avanti, non c’è tempo per guardarsi dietro, Isernia è passata così come è passata Catanzaro adesso pensiamo ad Agropoli”.

E sul conto della prima della classe le parole non possono che essere lusinghiere come dimostra la classifica della squadra di coach Paternoster: “Sta dimostrando di essere la squadra più forte, solo vittorie, squadra atleticamente dominante con grande esperienza per la categoria”.

Ed allora quale Cus ci si dovrà attendere in Campania? Tanto cuore e, confessa Leale, ancora qualche scoria delle ultime ‘battaglie’ che potrebbe impoverire il roster rossoblu: “Purtroppo noi ci stiano leccando le ferite dell’incontro con Catanzaro, ne è uscito malconcio Sirakov più qualche altro acciacco degli altri che dovremo valutare a ridosso della gara. Pazienza, vorrà dire che responsabilizzerò di più i nostri under ed andremo a giocarci la partita, come sempre”.

La compagine campana, giunta lo scorso anno in semifinale play-off, dopo il 2° posto nella regular season, riparte con l’ossatura dello scorso anno riconfermando, con la guida tecnica affidata nuovamente a coach Paternoster, i big Marulli, Romano e Serino oltre al capitano Palma, Spinelli e Di Luccio. A questi si aggiungono importanti innesti che rispondono ai nomi di Duilio Birindelli (30 anni), giocatore argentino di grande esperienza (2 campionati di B vinti) e di due giovani talenti, il pivot Molinaro (22 anni) e la guardia Iurato (20 anni) oltre al ritorno del play agropolese Luigi Borrelli (24 anni). Agropoli sin qui si è dimostrata costante in ogni aspetto del suo gioco, tirando oltre il 50% da 2, oltre il 70% ai liberi e cogliendo più rimbalzi di tutti nella lega. Imperiosità sotto canestro e grande pulizia al tiro le peculiarità di una squadra, quella cilentana, che con il solo asse formato dal play Marulli e il centro Serino ha già messo insieme più di un terzo dei punti totali segnati sin qui.

Palla a due domenica alle ore 18 al Palasport “A. Di Concilio” in via Taverne Agropoli (SA). Arbitrano: Ezio Luigi Esposito di Nola (NA) e Giovanni Roca di Avellino.

Luca Fusco ADDETTO STAMPA CASA EURO BASKET TARANTO

e-MAIL stampacusjonico@gmail.com

PAGINE FACEBOOK UFFICIALI: 

Cus Jonico Basket Taranto

Virtus Taranto

SITI WEB www.cusjonicobasket.it; www.virtuspallacanestro.it

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author