Casa Euro Taranto, c’è la capolista al PalaMazzola

Casa Euro Taranto: c’è la capolista al PalaMazzola

Il Cus Jonico proverà l’impresa contro l’Ambrosia Bisceglie. Cosenza: “L’essere sfavoriti sarà un ulteriore sprono”. Capitan Potì: “Il pubblico può darci una mano”. 

Capolista di scena al PalaMazzola di Taranto. La quinta giornata del campionato di Serie B, girone D, vedrà per la Casa Euro Basket Taranto l’ostacolo, sulla carta insormontabile, dell’Ambrosia Bisceglia lanciatissima capoclassifica del girone con il pieno di vittorie nelle prime 4 gare. Di contro il Cus Jonico viene da due sconfitte consecutive che hanno fatto il paio con l’avvio incoraggiante delle prime due giornate. Rendimento all’opposto, un po’ come il gioco buono solo a tratti soprattutto nella sfortunata trasferta di Monteroni. Da lì coach Leale è ripartito in settimana per raddrizzare la rotta di una squadra che vuole e deve cercare continuità.

Non sarà certo facile e ne è conscio il capitano Stefano Potì: “Il valore di Bisceglie non si discute, per noi sarà una gara in salita ma sappiamo di essere una squadra giovane, in crescita di condizione e di affiatamento e soprattutto imprevedibile. Contiamo anche molto sull’apporto del nostro pubblico che già contro Palermo e Maddaloni si è fatto sentire”.

(intervista al presidente Sergio Cosenza a cura di Toni Cappuccio di Multimedia Cus)

La Casa Euro Basket riparte anche dal solco nello sport  interpretato in senso etico ed educativo: è stata una bella dimostrazione aver accolto in maniera signorile, la squadra del Palermo, prima, durante e dopo la partita vinta di misura dai siciliani, in un PalaMazzola degno di un palcoscenico di serie A, così com’è stato definito dai riconoscenti siciliani. “Anche questo fa parte del nostro modo di essere nello sport e nel nostro basket in particolare – dice il presidente Sergio Cosenza – Abbiamo voluto stilare un codice di comportamento valido per tutte le componenti societarie, dagli atleti di prima squadra a quelli delle giovanili ed a i dirigenti. Un codice che tutti, a cominciare da me, dobbiamo osservare e praticare. Vogliamo che esso sia sposato anche dai tifosi  affinchè l’evento sportivo ed agonistico sia, finalmente, un’occasione per stare bene e tranquilli tutti, nel rispetto di una disciplina di comportamento nei riguardi di arbitri ed avversari. La lettera del presidente dell’Aquila Palermo, pubblicata anche nei giornali siciliani, che ci ringrazia per la civile accoglienza e ci indica come esempio da seguire, ci spinge a proseguire su questa strada che noi perseguiremo con tutti gli altri club”.

Sono esempi che, purtroppo, non sono frequenti nell’agone sportivo, come sappiamo. 

Sarebbe stata, quindi, l’occasione per la stampa ed i media per diffonderla molto di più, onde sottolinearne la bontà e dimostrare, urbi et orbi, che, se si vuole, si può fare educazione sportiva.

Evidentemente non tutti noi dell’informazione la pensiamo alla stessa maniera.

Venendo alle prime quattro partite di campionato, vinte le prime due che avevano suscitato tanto entusiasmo, poi sono seguite due sconfitte. Perdere non piace a nessuno. “Questo si sta rivelando un campionato più livellato rispetto alla scorsa stagione – sottolinea Cosenza – eccetto le prime tre della classe, Agropoli, Bisceglie e lo stesso Palermo, attrezzate per il salto di categoria. Noi abbiamo tenuto in conto la giovane età media del nostro roster e la relativa inesperienza. Le ultime due gare, in casa con Palermo, persa di soli 5 punti e l’altra a Monteroni per soli 9, sono la risultante del nostro standard attuale. Sono convinto, però, che proprio in virtù di questa freschezza giovanile, non potremo che crescere ed offrire ai nostri tifosi diverse soddisfazioni. Il nostro coach, Nicola Leale, insieme ai suoi validi collaboratori si sta impegnando bene in quest’ottica a breve e lungo termine, coniugandola anche con gli under 19, a mò di cantera”.

Sul match dal pronostico semichiuso contro  l’Ambrosia Bisceglie il numero uno del sodalizio cussino non si sbilancia: “Ovviamente il pronostico è da parte barese ma, come sempre accade, l’avversario forte alimenterà ancora di più la vena dei nostri giovani per ribaltarlo. I nostri non hanno nulla da perdere perchè ogni occasione è buona per imparare a stare bene sul parquet e rispondere per le rime (sportive), ai più forti avversari. Comunque l’importanza della partita e l’occasione di vedere un buon basket, così come si è visto in queste prime quattro, sono certo che richiamerà ancora più tifosi ad incitare i nostri ragazzi e noi li ringraziamo già da ora per la loro massiccia presenza. Desideriamo vedere sempre più gente, più famiglie, bambini e ragazzi nel nostro PalaMazzola a tifare in maniera calorosa ma civile ed educata. Deve essere un esempio per tutti. Stiamo iniziando a lavorare anche nelle scuole per promuovere il buon marchio del basket. 

Inviteremo anche associazioni che si occupano di persone con disagio. Insomma vogliamo, fortissimamente vogliamo, che il PalaMassola diventi il tempio della buona società e dell’aggregazione sociale e civile”.

Il team nerazzurro dell’Ambrosia Bisceglie del presidente Mimmo Di Benedetto è intenzionato ad allungare la striscia di vittorie consecutive (Palermo, Vasto, Isernia e Francavilla) e conservare il primato in classifica a punteggio pieno in coabitazione con Agropoli. La compagine barese allenata da coach Scoccimarro, dopo le conferme di Mathias Drigo, Mauro Torresi, Giovanni Gambarota, Enzo Cena e Fenny Abassi, ha ulteriormente rafforzato il suo roster aggiungendo atleti di grande esperienza e di indiscusso valore come Ivan Scarponi, gli ex Mauro Stella e Salvatore Orlando oltre al giovane pivot 19enne Christian Vitanostra.

Palla a due alle ore 18 al PalaMazzola (ingresso da via Venezia); biglietti a 4 euro l’intero, 3 euro il ridotto, disponibili fino all’inizio della gara. Arbitri dell’incontro: Gaudino Luigi di Nocera Inferiore (Sa) e Napolitano Biagio di Acerra (Na). 

MEDIA – Aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook ufficiale “Cus Jonico Basket Taranto” e sul sito della Lnp con il live e il play-by-play.

Luca Fusco ADDETTO STAMPA CASA EURO BASKET TARANTO

e-MAIL stampacusjonico@gmail.com

PAGINE FACEBOOK UFFICIALI: 

Cus Jonico Basket Taranto

Virtus Taranto

SITI WEB www.cusjonicobasket.it; www.virtuspallacanestro.it

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author