Casa Euro Taranto, coach Putignano: “Giusto chiedere scusa e rialzarci in fretta”

“Dobbiamo chiedere scusa a chi ci ha visto e tifa per noi”. Coach Putignano non cerca scuse e giri di parole dopo la sconfitta interna di sabato scorso patita da Casa Euro Basket Taranto contro Pescara che “ci poteva stare – come ammette l’allenatore cussino – ma non con quello scarto e l’atteggiamento remissivo dopo l’intervallo”.

L’analisi del tecnico è limpida: “In questa giornata siamo caduti in fondo alla trappola dello stress, volevamo fare due punti importantissimi per uscire da questa situazione di zona salvezza/playout invece dopo che Pescara nel 1° tempo ha messo a segno 8/13 triple abbiamo fatto retro marcia evidenziando i nostri limiti; abbiamo avuto un piccolo contraccolpo, il nervosismo l’ha fatta da padrone e abbiamo perso il nostro equilibrio ancor prima di perdere la partita. È una cosa da evitare, noi dobbiamo riconoscere il nostro potenziale e i nostri limiti, consapevoli della nostra forza, abbattendoci non facciamo altro che offrire il fianco agli avversari. Pescara è superiore a noi, lo dice la classifica, l’ha detto il campo, ma noi dobbiamo uscire da questi momenti”.

E allora la ricetta? “Non credo ci saranno strascichi, comunque lo vedremo sabato prossimo, sarà uno spareggio contro Giulianova, che prepareremo come sempre in settimana con l’allenamento e io vedo che i ragazzi ci mettono impegno e questo mi conforta, le difficoltà ci sono ma questi ragazzi so che possono uscirne”.

Non resta che aspettare dunque la palla a due di Casa Euro Taranto-Giulianova, sabato prossimo, alle ore 18 al PalaMazzola (biglietti in vendita fino all’inizio del match).

 

Intanto sul fronte giovanile dopo la bella prestazione di molti under che hanno rimontato parte del gap contro Pescara nell’ultimo quarto, i giovani del Cus Jonico continuano a far bene anche nel loro primo campionato under 20 nonostante le sconfitte. Finisce 83-71 la sfida tra Eurobasket Roma e Pu.Ma. Trading Taranto. La squadra capitolina conferma il 4° posto in classifica. Partita in equilibrio nei primi due quarti con i parziali di 17-10 e 33-28 all’intervallo. In apertura di terzo quarto parziale di 22-2 per i locali che non sbagliano un colpo da 3 punti, ma pronta reazione dei cussini che chiudono il quarto sul 59-45. Nell’ultimo periodo la rimonta arriva sino al -4 a 5 minuti dalla fine, ma l’Eurobasket poi riesce a mantenere il vantaggio e la freddezza dalla lunetta nel finale chiudendo sull’83-71.

 

 

Luca Fusco

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author