Casa Euro Taranto, Epifania amara

WE’RE ORTONA – CASA EURO TARANTO 91-61

We’re Basket Ortona: Di Carmine 10, Gialloreto 10, Brown 8, Martone 11, Diomede 18, Musso 3, Agostinone 5, Leo 17, Martelli 6, Comignani 3. All. Sorgentone.

Casa Euro Basket Taranto: Osmatescu 6, Malfatti 16, Orlando 11, Stola 2, Potì 14, Conte, Iaia 1, Tinto 9, Maggio 2, Fortunato. All.: Putignano.

Parziali: 28-17, 51-33, 76-47.

Arbitri: Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT) e Silvia Marziali di Roma.

Difficile pensare di espugnare Ortona, di guarire dal mal di trasferta senza il proprio miglior marcatore. Non fa miracoli ad Ortona Casa Euro Basket Taranto che torna dal doppio viaggio, prima Marche (Falconara) e poi Abruzzo, con zero punti in classifica; zero anche in questo inizio di 2016 per il Cus Jonico che ha patito anche contro la We’re Basket nella prima di ritorno del girone D di Serie B, l’assenza di Circosta, squalificato, all’interno delle rotazioni. Non è bastato il solito orgoglio ad evitare il ko, pesante nel punteggio, 91-61 nonostante la doppia cifra di Malfatti, Potì e Orlando ma contro Diomede, Leo e compagnia c’è stato poco da fare.

Coach Putignano, ancora in contumacia Circosta parte con i due lunghi in campo Osmatescu e Orlando, con loro Malfatti, Potì e Maggio. Dall’altra parte per coach Sorgentone ci sono Martone, Diomede, Brown, Gialloreto e Di Carmine.

Inizio all’insegna dell’equilibrio ma buono per Taranto: i padroni di casa rispondono colpo su colpo ai canestri di Malfatti, Potì e addirittura alla tripla di Orlando: Diomede, Di Carmine e Gialloreto per il 7-7 dopo 2’ di gran ritmo. Ancora la tripla di Potì per quello che purtroppo sarà l’ultimo vantaggio cussino della partita al 3’, 9-10. Perché con la “bomba” del controsorpasso di Gialloreto, Ortona piazza un break micidiale di 17-2 in 5’ a suon di triple di Brown, Di Carmine e Diomede. Di Osmatescu l’unico squillo dei rossoblu che sotto di 14 trovano con Potì e il neo entrato Tinto la forza di ridurre il divario nel finale di quarto, chiuso sul 28-17.

La tripla di Musso e il primo canestro di Leo in avvio di secondo quarto valgono il nuovo massimo vantaggio dei padroni di casa, +16 dopo appena 2’. Con Orlando e Osmatescu in campo il Cus Jonico ha una reazione di orgoglio, e sotto la spinta dei due pivot, più il canestro di Maggio, dimezza il divario a metà quarto, 35-25 con un 9-2 di parziale che fa ben sperare. Allora Ortona si affida all’esperienza di Leo e grazie a lui ci mette poco a ricostruire il vantaggio, con gli interessi, visto il +18 al 17’. Malfatti, Potì e poi Maggio ritrovano la via del canestro ma in difesa non si riesce a marcare Leo, e poi arrivano i canestri da lontano di Martelli, incubo cussino fin dai tempi di Lanciano, ben due triple che lasciano invariata la sostanza del punteggio all’intervallo, 51-33 per Ortona.

Pronti via, dopo il riposo, è solo illusivo il canestro di Orlando perché le due triple di Comignani e Diomede per il +24 marchigiano in avvio di terzo quarto sanno già di sentenza. A Taranto non entra più niente, nemmeno i liberi, succede il contrario a Ortona che straripa, è +31 a metà quarto. Le due triple, 8 punti di fila di Malfatti sono oramai tardivi anche perché c’è sempre Diomede a spegnere ogni lampo cussino, suo il canestro da 3 del 76-47 con cui si chiude la terza frazione.

Poco da dire sull’ultimo quarto giocato solo per le statistiche ma importante perché trovano minuti importanti i giovani di Casa Euro: dopo Conte tocca a Stola, Tinto passando per Iaia oltre a Osmatescu e c’è spazio anche per Fortunato. Per loro punti, assist e giocate importanti in vista della ripresa del campionato under 20 della Pu.Ma. Trading Taranto e della Serie D della Virtus. A Ortona invece finisce 91-61 per i padroni di casa che continuano l’inseguimento alle prime della classe.

Domenica prossima, dopo il tour de force natalizio, il campionato osserva un turno di sosta per tornare il 17 gennaio quando Casa Euro Taranto ritroverà Circosta e il PalaMazzola contro la fortissima Cestistica San Severo, seconda forza del girone.

FULL IMMERSION CASA EURO TA SU STUDIO 100TV – Saranno ben due le partite di Casa Euro Basket Taranto in programma su Studio 100, la tv media partner del Cus Jonico. La differita della partita Falconara-Casa Euro Basket Taranto, non andata in onda martedì 5 gennaio, verrà recuperata giovedì 7 gennaio sempre subito dopo la fine del tg sportivo 100 Sport, a partire dalle 15.10 circa. Il giorno dopo, venerdì 8 gennaio, alla stessa ora, sarà la volta di Ortona-Casa Euro Basket Taranto, prima giornata di ritorno del campionato di Serie B 2015/2016 di pallacanestro.

La storica emittente tarantina, da sempre vicina alle sorti del calcio rossoblu, ed in passato al fianco del Cras Basket Taranto nelle sue storiche imprese tricolori, darà la possibilità a tutti i tifosi, appassionati e non, di seguire la stagione della squadra di coach Putignano con la differita delle partite di campionato affidata alla telecronaca di Umberto Pavone.

Studio 100 Tv è visibile sul canale 15 e 187 del digitale terrestre e in streaming live sul web al sito www.studio100.it, su iPad, iPhone e Android. Non mancate!

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author