Casa Euro Taranto - Pall. S. Michele Maddaloni, pregara

Casa Euro Taranto, si parte!

Esordio alle 18 di domenica al PalaMazzola: arriva Maddaloni. Coach Leale: “Siamo giovani e motivati. Loro sono molto forti, servirà l’aiuto e il sostegno del pubblico”

Conto alla rovescia esaurito per la Casa Euro Basket Taranto che è pronta a tuffarsi anima, cuore ma soprattutto gambe e mani nel suo secondo campionato cadetto. Cambiata la denominazione, da DNB a Serie B non è mutata la difficoltà di un torneo che ancor di più quest’anno presenterà una vastità di roster, da chi ha scelto la strada dell’esperienza e chi della gioventù. Proprio come ha fatto la società del presidente Cosenza. Domenica per i ragazzi di coach Leale il primo, difficile banco di prova. Al PalaMazzola, ore 18, arriverà la Pallacanestro San Michele Maddaloni.

Il ricordo non può che non andare a due stagioni fa quando le due squadre dettero vita ad una intensa finale playoff in DNC, vinta dai campani, salvo poi essere promesse a braccetto.

Non è rimasto molto, quasi nulla di quel Cus Jonico che riuscì a portare oltre mille spettatori al PalaMazzola. Un doppio obiettivo, partecipare ai playoff e riempire il palazzetto, che la Casa Euro si prefigge di raggiungere anche in questa stagione dalle mille novità.

Proprio su queste si è soffermato coach Leale alla vigilia della partita d’esordio: “Ovviamente le novità portano sempre molta curiosità ed emozione e quindi sicuramente sarà una squadra da scoprire”. Una squadra rinnovata, con il solo Salerno confermato, e tanti giovani di belle speranze da Sirakov a De Paoli a Giancarli passando per il più scafato Potì: “I roster completamente nuovi richiedono sempre e comunque tanta pazienza per l’integrazione dei singoli e la condivisione delle idee tecniche, comunque abbiamo già notato miglioramenti e siamo consapevoli che ci sono ampi margini di miglioramento – dice Leale che poi aggiunge, quasi a voler completare lui il roster – squadra estremamente giovane, fortemente motivata ed affiatata e pertanto molto interessante da allenare e condita dagli under 19 parte attiva del progetto DeVirtCus”.

Per il tecnico tarantino si tratta dell’undicesima stagione al Cus Jonico, la seconda in cadetteria dopo il difficile campionato scorso condizionato dagli infortuni: “Sicuramente ogni anno passato ti lascia delle esperienze umane e tecniche e così è stato per lo scorso campionato, come mio solito ne faccio tesoro e le metto a disposizione del gruppo per fare sempre meglio e riprendere quel percorso di crescita societaria che ci vede oramai portare avanti da più di 10 anni”.

Uno sguardo agli avversari: “Maddaloni è una delle squadre più forti del nostro girone avendo mantenuto gran parte del suo gruppo, ormai giocano a memoria, implementandolo con giocatori di estrema classe come Biagio Sergio (ex Vasto) nelle mani del sempre pericolosissimo De Siato”.

E in chiusura un appello al pubblico di Taranto, appassionato e non: “Un invito a tutti a riempire il Palamazzola per dare coraggio e forza a questi ragazzi (il più grande ha 23 anni) che sicuramente daranno prova in campo di tutta la voglia e la freschezza che i giovani hanno e certo che l’aiuto del nostro caloroso pubblico ne esalterà le loro doti. Un appello a tutti i ragazzi che amano il basket, e non, a venire numerosi sapendo che un giorno anche loro potrebbero trovarsi dall’altra parte della transenna”. E ci saranno tanti giocatori delle giovanili Virtus sugli spalti a tifare Potì e compagni.

Dall’altra parte, come detto da Leale, un Maddaloni solido nelle mani di coach Massaro che al sito acanestro.it analizza così la partita di Taranto: “L’obiettivo ovviamente sarà quello di cominciare col piede giusto vincendo in trasferta contro una squadra che ha cambiato molto, che ha due guardie molto forti, Potì e Sirakov ma anche un lungo di sicuro avvenire come De Paoli. Ci siamo allenati molto bene a settembre, gli obiettivi stagionali sono quelli soliti, fare bene. Favoriti per la promozione? Palermo, Bisceglie e Agropoli sono in pole position ma nessuna squadra è inarrivabile come Scafati lo scorso anno”.

Per Casa Euro Taranto-San Michele Maddaloni palla a due alle ore 18 al PalaMazzola (ingresso da via Venezia): abbonamenti al costo di 40 euro l’intero, 30 il ridotto e biglietti al costo di 4 euro l’intero e 3 euro il ridotto in vendita fino all’inizio della partita. 

Arbitri: Francesco Pepe di Adelfia (Ba) e Pierluigi Marzo di Lecce (Le).

 

Luca Fusco ADDETTO STAMPA CASA EURO BASKET TARANTO

e-MAIL  stampacusjonico@gmail.com

PAGINE FACEBOOK UFFICIALI: 

Cus Jonico Basket Taranto

Virtus Taranto

SITI WEB  www.cusjonicobasket.it; www.virtuspallacanestro.it

 

 

Esordio a Taranto per il San Michele Maddaloni

Domani, domenica 5 ottobre, alle ore 18:00 ci sarà la prima palla a due della stagione 2014/15 per la Pallacanestro San Michele Maddaloni. L’esordio per i biancazzurri avverrà al Pala Mazzola di Taranto che per la società di patron Andrea De Filippo rievoca dolcissimi ricordi. Infatti, in quel palazzetto capitan Nino Garofalo e compagni acciuffarono la promozione proprio in Serie B di due stagioni fa. Il bilancio tra San Michele e Cus Taranto parla di sei partite negli ultimi due anni, con un bottino di quattro ‘doppie v’ raccolte dai maddalonesi, che in tre apparizioni sul parquet tarantino sono riusciti ad espugnarlo soltanto in occasione della finale promozione in DNC, ma mai nelle due gare di regular season.

Sarà forse l’occasione buona per i calatini nello sfatare questo tabù, così da iniziare con il piede giusto questa nuova stagione agonistica. Il Taranto ha ridimensionato il proprio roster, mettendo insieme tanti giovani che hanno già maturato esperienze importanti in questa categoria e in quelle superiori. Per quanto riguarda i biancazzurri di coach Massimo Massaro, invece, sarà ancora lo zoccolo duro ad essere il motore trainante della squadra che negli ultimi anni ha raggiunto risultati soddisfacenti, al quale è stato aggiunto un altro maddalonesi doc come Biagio Sergio, e diversi giovani sulla rampa di lancio. La squadra calatina è molto motivata per questo esordio, ed ha lavorato duramente per tutta la settimana.

Addetto Stampa
Pall. San Michele
Giovanni Bocciero

 

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author