Casa Euro Taranto, si apre ufficialmente la nuova stagione

“A” come la serie calcata per anni da coach Dante Calabria, “A” come la serie che si respirerà al PalaMazzola nel week end del 19 e 20 settembre, “A” come abbonamento accessibile a tutti. È stato un giorno importante per Casa Euro Basket Taranto che ha presentato in un sol colpo il frutto del lavoro di questa estate: l’aver portato a Taranto un coach dal passato glorioso come giocatore, Dante Calabria, aver organizzato un torneo che riporterà a Taranto 4 squadre di Serie A (Enel Brindisi, Juve Caserta, Avellino e Fortitudo Bologna) facendo al tempo stesso partire la campagna abbonamenti per le partite interne del Cus Jonico Basket che, con prezzi alla portata di tutti, darà anche la possibilità, con soli 5 euro in più, di assicurarsi un posto in prima fila per il Torneo Città di Taranto di cui sopra del 19 e 20 settembre.

Di seguito gli interventi che si sono susseguiti nella conferenza stampa odierne.

Sergio Cosenza, presidente Casa Euro Bk Taranto (nel giorno del suo compleanno): Facciamo una prima presentazione col botto quest’anno, anzi due: allenatore e torneo. Abbiamo voluto migliorare ancora rispetto al recente passato. Ci siamo affidati ad un coach, Dante Calabria, dal respiro internazionale che conosce il basket italiano ma che ha maturato la sua esperienza da allenatore nei college americani dove ha mosso i suoi primi passi prima di venire da noi al Cus Jonico. In quanto al Torneo Città di Taranto non credo che negli ultimi anni la città abbia mai avuto una manifestazione di questa portata per qualità e livello delle squadre partecipanti, la mia memoria deve andare indietro col tempo allorquando venne inaugurato il TurSport, cioè tanto tempo fa. Averlo fatto noi ci inorgoglisce e spero che Taranto risponda presente.

Dante Calabria, nuovo allenatore Casa Euro Bk Taranto: Questo è il mio primo anno da allenatore in Italia, sarà un po’ diverso, non conosco ancora le squadre avversarie anche se so il livello di questi campionati dove ho giocato la mia ultima stagione da giocatore a Sant’Antimo nel 2011. Stiamo lavorando da un paio di settimane con la squadra e pian pian conosco suoi punti di forza e deboli. Non sono uno che ha degli schemi rigidi, dobbiamo imparare a leggere la partita, siamo molto giovani, il giocatore più anziano ha 28 anni, quindi dobbiamo essere molto veloci. La città? La sto conoscendo, mia piace molto, qui si mangia bene (sorride, ndr), ed è già una buona cosa per me.

Roberto Conversano, dirigente responsabile Casa Euro Bk Taranto: Come ho già avuto modo di dire quando abbiamo annunciato sia Dante come coach che l’organizzazione del torneo, abbiamo voluto fare due regali alla città, agli appassionati ma non solo. Con coach Calabria sono sicuro riempiremo il PalaMazzola con il suo modo di fare basket, tutto grinta e velocità. Ringrazio il suo agente, Massimo Rizzo, per avercelo “portato” e aver sposato il nostro progetto. In quanto al Torneo ringraziamo Marino dell’Enel Brindisi che ci ha concesso questa opportunità di portare il grande basket a Taranto e anche le altre tre squadre che hanno accettato il nostro invito. Saranno due giorni importanti anche perché riempiremo le strutture cittadine con ben 4 squadre e le porteremo in giro per le nostre bellezze grazie alla collaborazione di Taranto Turismo. Anche qui puntiamo a riempire il palazzetto, abbiamo già richieste per centinaia di biglietti dalla Puglia e non solo. Per il resto toccherà alla città rispondere.

Massimo Rizzo, agente coach Calabria: da tarantino, ex giocatore, amico e procuratore di Dante non potevo lasciarmi scappare questa opportunità. Qui c’è tanto di buono da poter costruire, un palazzetto così non ce l’hanno alcune squadre nemmeno in Serie A e poi la società mi sembra abbia grandi intenzioni.

Umberto Ingrosso, main sponsor con Casa Euro: sono al terzo anno come sponsor, secondo da main sponsor. Quest’anno c’è la volontà di fare il salto di qualità, sul parquet e fuori; spero che tutti, la città, le istituzioni e gli altri attori commerciali, si avvicinano al basket perché i progetti in cantiere sono seri. Ed anche dal punto di vista mediatico c’è un accordo importante in chiusura che ci darà grande visibilità.

Massimo Conversano, responsabile marketing Casa Euro Bk Taranto: a me tocca parlare di abbonamenti, sia per il torneo che per la nostra stagione e le due cose possono andare di pari passo perché abbiamo pensato di dare la possibilità ai nostri abbonati di seguire il Torneo Città di Taranto con soli 5 euro in più sulla tessera. L’abbonamento per il Cus Jonico (valido al momento per 15 gare) costerà 50 euro, 35 il ridotto (under 18, over 65 e società sportive). Per quanto riguarda il Torneo Città di Taranto il biglietto per una giornata di gare, sabato o domenica, costerà 10 euro (7 il ridotto) mentre il mini-abbonamento per avere il diritto a seguire tutte e 4 le partite nell’arco del week end costerà 15 euro l’intero e 11 il ridotto. Se posso dare un consiglio: abbonatevi al Cus Jonico e con soli 5 euro in più vi godete tutto il torneo…

Giuseppe Graniglia, delegato Coni Taranto: non so da quando tempo non respiravo così tanta voglia di basket. Faccio i miei migliori auguri al Cus Jonico, al suo nuovo allenatore e non vedo l’ora di vedere questo palazzetto così bello riempirsi per il torneo.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author