Casale, Ramondino: "Dobbiamo prestare massima attenzione dal punto di vista difensivo"

Domenica cruciale per la Novipiù, che scenderà sul parquet del PalaFerraris con l’obiettivo di conquistare la seconda vittoria casalinga del 2017. Di fronte, ad attendere i rossoblu c’è la Mens Sana Siena condotta da un allenatore stimato e conosciuto nell’ambiente rossoblu: Giulio Griccioli (qui intervistato in settimana da asjunior.com). Le due compagini si trovano in classifica a 4 lunghezze di distanza (Siena 18 punti, Casale 14): con la partita d’andata finita con la vittoria senese di 2, una vittoria per la Junior significherebbe avvicinarsi ancora di più al gruppone di metà classifica. Ed è per questo che, ancora una volta, la Società chiede il sostegno di tutto il pubblico rossoblu ricordando la possibilità di acquistare il 3-Point Pack. E, inoltre, sabato presso il Centro Commerciale “La Cittadella” c’è la possibilità di vincere i biglietti per la gara partecipando a Play For Ticket!

GLI AVVERSARI – Reduce da due vittorie casalinghe a fila, la Mens Sana si presenta al PalaFerraris determinata a continuare il trend positivo. Attualmente la squadra senese è nel gruppo a 18 punti (dal sesto al decimo posto). Ancora orfani di Alessandro Cappelletti, decisivo nel match di andata, i toscani provano ad affidarsi alla coppia di stranieri e ad un ottimo pacchetto di italiani per portare a casa la partita.
Occhi puntati, quindi, sulla coppia americana: il centro Mike Myers, giocatore molto atletico e molto fisico che in questo campionato ha quasi una doppia-doppia di media (17 punti e 9.9 rimbalzi); e lo scorer Kt Harrell, 19.8 punti e 3.3 assist in stagione.
Nel reparto italiani massima attenzione a Lorenzo Saccaggi, vecchia conoscenza della Junior quando giocava a Pistoia e Forlì, che in questo campionato viaggia a quasi 10 punti di media con il 34% al tiro da tre punti, e su Simone Flamini, capitano della Mens Sana e giocatore di grande esperienza in Serie A. Per Flamini le cifre non sono eccezionali (4.9 punti in quasi 24 minuti di utilizzo), ma quello che lo premia è il tanto “lavoro sporco”, da playmaker occulto, che fa nelle pieghe della partita. Dalla panchina si alza Lorenzo Bucarelli, ala classe 1998 e medaglia di bronzo agli Europei U18 in Turchia, in grande crescita (3.4 punti di media rispetto all’1.9 della stagione scorsa). Un altro giovane che si alza dalla panchina è Giovanni Vildera, centro classe ’95 che, come cambio del centro titolare, mette assieme 4.2 punti e 3.9 rimbalzi.

I PRECEDENTI – Sono 5 i precedenti tra le due compagini, tutti a favore di Siena. Due precedenti risalgono ovviamente alla stagione 2011/2012, anno della Serie A: all’andata vittoria Montepaschi 88-86 dopo un overtime (Janning 16), al ritorno ancora vittoria di Siena – in volata – per 76-82 (Pierich 17). La scorsa stagione la Novipiù cadde 68-60 all’andata (Martinoni 16) all’andata e dopo due overtime al PalaFerraris (77-80, Bray 26). La gara di andata di questa stagione ha visto ancora una vittoria di Siena: 69-67 con 13 di Blizzard.

BORSINO JUNIOR – Rientrato in settimana Niccolò Martinoni, Eric Ruiu si è fermato a causa dell’influenza. Tutto il roster dovrebbe però essere a disposizione di coach Marco Ramondino.

LE DICHIARAZIONI – Marco Ramondino – “Per noi è una partita molto importante perchè dobbiamo riprendere il percorso che si è interrotto a Roma facendo dei passi in avanti in termini di determinazione, cattiveria e di killer instict per fare delle giocate in determinati momenti della partita. Siena è una squadra che ha una grande capacità di attaccare il canestro e di subire fallo: è prima per tiri liberi e questa è una loro caratteristica molto importante. Hanno due americani che gestisticono quasi il 50% dei possessi, ma Saccaggi, Flamini e Tavernari sono tre giocatori che danno grande contributo ed equilibrio alla squadra e questo per noi è un segnale di una pericolosità diffusa che Siena può avere. Dobbiamo quindi prestare massima attenzione dal punto di vista difensivo”.

Niccolò Martinoni – “Arriva Siena che è un avversario difficile, però noi siamo comunque in un momento positivo nonostante la sconfitta di Roma. Vogliamo dimostrare di voler continuare con questo atteggiamento che ci ha contraddistinto nelle ultime partite: sarà una partita difficile ma che se giocata nella giusta maniera ci darà delle soddisfazioni”.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author