Caserta, le parole di Molin sul match contro Brindisi

Inizia domani la stagione della Pasta Reggia Caserta al Palamaggiò, dove per la seconda giornata di andata del massimo campionato è previsto il confronto con l’Enel Brindisi. Palla a due alle ore 18.15 agli ordini di Gianluca Mattioli di Pesaro, Lorenzo Baldini di Firenze e Maurizio Biggi di Cassina de’ Pecchi (MI). Il confronto con i pugliesi è stato presentato, nel corso di un apposito incontro con la stampa tenuto presso l’Istituto Salesiani di Caserta, da coach Lele Molin, che è partito da alcune considerazioni a margine della gara di esordio a Roma. «La gara disputata nella Capitale non ci ha soddisfatto perché non siamo riusciti ad esprimerci come avremmo voluto. Hanno pesato gli infortuni, l’influenza di Howell e, soprattutto, i tanti giorni di allenamenti sostenuti con i ragazzini a fare da sparring-partner. Nonostante tutte queste limitazioni – ha continuato il tecnico bianconero – con tanto orgoglio siamo riusciti, però, a rimanere sempre in partita. È evidente che in questo momento la squadra non è nelle migliori condizioni e questo crea un po’ di nervosismo. Per la partita con Brindisi recupereremo Young e Sergio, ma entrambi sono reduci da un lungo stop. Per noi oggi trovare degli equilibri non è semplice, ma davanti ai nostri tifosi daremo il massimo ed affronteremo Brindisi nel miglior modo possibile. I pugliesi – ha concluso Molin – costituiscono una squadra molto atletica e possono vantare, come tutte le squadre di Bucchi, su un’ottima difesa. Noi siamo consapevole di affrontare una squadra superiore alla nostra dal punto di vista dell’organico, ma sappiamo che sarà un test importante e vogliamo superarci e vincere, anche se non saremo al 100% delle nostre possibilità»

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author