Cassino per chiuderla, Matera per riaprire il discorso qualificazione: al PalaSassi va in scena gara 2

Un match tutt’altro che semplice, quello che andrà in scena giovedì al
PalaSassi di Matera alle ore 21.00, e che vedrà come protagonisti gli uomini
di coach Luca Vettese e la formazione allenata da coach Putignano.
Un clima bollente, con circa 2.000 persone a spingere la compagine padrona
di casa a riaprire il discorso qualificazione, un palazzetto che godrà di
un’affluenza maggiore rispetto alle solite presenze del palazzetto lucano,
grazie all’ingresso gratuito concesso dalla società ospitante.
Gara 1, che ha visto vittoriosa la squadra benedettina grazie alle prestazioni
straordinarie dell’asse Bagnoli-Petrucci- Cena, e che è stata più volte presa
come esempio in negativo da coach Putignano, un match assolutamente da
non riproporre sul rettangolo da gioco se la formazione biancoblu vorrà
portare la serie a Gara 3.
“La gara due dovrà essere differente rispetto alla prima della serie, giocata a
Cassino: non abbiamo disputato un’ottima partita, per di più abbiamo vissuto
il disagio delle difficoltà incontrate in fase realizzativa” – commenta nel
presentazione il match, coach Putignano – “Giovedì prossimo tutti devono
avere un approccio diverso, con la capacità di essere concreti non soltanto
sotto l’aspetto offensivo, ma prestando attenzione a tutti i particolari che
contribuiscono a far vincere la partita. Chiederò a tutti di concentrarsi soltanto
sulla gara due, del resto conosciamo le caratteristiche dei nostri avversari
come loro ci conoscono meglio; adesso serve uno spirito di abnegazione
superiore rispetto alla prima sfida. La partecipazione del pubblico sarà
importantissima”.
Carica l’ambiente, l’ex allenatore tarantino, e chi non lo farebbe nei suoi
panni.
Coach Vettese, dal canto suo, si avvicina con cauto ottimismo ad una sfida
ostica, difficile ed impegnativa, sopra un campo storicamente complicato e
dove parecchie squadre del Campionato Nazionale di Serie B Girone C,
hanno visto i lucani vincere e convincere.
“Abbiamo conquistato solo Gara 1. Non siamo assolutamente appagati in
termini sia di prestazione che di risultato raggiunto. Loro sono un avversario
di primissimo livello, che in casa nostra, un po’ per merito nostro, un po’ per
demerito loro, non ha trovato con continuità la via del canestro; tra le mura
amiche, sarà tutto diverso. Sarà una gara dove loro metteranno tanta
intensità e tanto le ‘mani addosso’ al limite della regolarità. Stiamo
preparando con i ragazzi in settimana le contromisure dopo gara 1, e

abbiamo constatato come neanche noi però dal canto nostro siamo stati
perfetti. Abbiamo commesso tanti errori, sia in attacco che in difesa. Dovremo
stare attenti come al solito a limitare il loro playmaker, Dimarco, e non
permettergli di fornire come suo solito molti assist per i compagni; a Migliori
nel non farlo tirare nelle situazioni a lui più congeniali, ad Ochoa nel non farlo
entrare in partita, e a Ravazzani, limitandolo il più possibile a rimbalzo. Non
dimenticando in tutto questo, l’atletismo di Battistini, la freschezza offensiva e
difensiva del duo Cozzoli-Terenzi; sono una squadra che ha tante frecce al
proprio arco e sarà, dopo il risultato dell’andata, ancor più complicato tenerli
tutti ‘sotto controllo’. Speriamo in un’abnegazione costante nella gara del
nostro roster, una concentrazione che se mantenuta per 40 minuti, ci
permetterà di partire da un buon punto per chiudere la serie”.
Sugli altri parquet, fattori-campo playoff quasi tutti rispettati, con le sole
vittorie esterne di Cecina a Piacenza e di Valmontone a Pescara. Nel
tabellone della Virtus Cassino, Barcellona supera comodamente Civitanova
Marche al PalAlberti, Valmontone, come sopra menzionato, vince con un
finale al cardiopalma nel capoluogo abruzzese per 81-82, mentre tra le
possibili compagini che potranno affrontare la formazione della presidentessa
Donatella Formisano, Recanati si aggiudica all’overtime il successo contro
una Luiss Roma, “sprecona” nel finale di match.
Adesso, dunque, mente proiettata a gara 2 per i lupi virtussini, in programma
giovedì 3 maggio al PalaSassi di Matera alle ore 21.00; arbitri dell’incontro, i
signori Stefano Gallo da Monselice (PD) e Cristiano Giusto da Albignasego
(PD).

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author