Castel Carugate, pesante sconfitta a Costa

Come prevedibile e già messo in conto, il 2017 inizia con una sconfitta sul campo di Costamasnaga, dove le nostre ragazze nulla hanno potuto allo strapotere tecnico e fisico delle lecchesi. Un pesante 86-45 in un incontro che sul 11-10 a metà primo quarto, portava qualche speranza, subito recisa da una serie di bombe da parte di Maiorano e compagne. 27-14 dopo 10 minuti e poi il buio. Costa dispone di una potenza d’urto di ben 8-9 ragazze, tutte papabili per il quintetto base, e la assenza di Mistò non si è proprio fatta sentire. Il commento del GM Paolo Gavazzi : – Non ci importa più di tanto del risultato finale, il nostro obbiettivo è ben diverso; vogliamo provare a portare nuovamente in campo con le adeguate cure sia Correal sia Beretta per l’incontro del 21 Gennaio a Selargius, partita che ci possiamo giocare faccia a faccia. Abbiamo recuperato intanto Colli, anche se non ha ancora il giusto ritmo partita, dobbiamo avere pazienza e non affrettare i rientri da infortunio per incontri che sulla carta sono proibitivi, come contro la capolista Geas, Sabato prossimo. – prosegue il GM Castel – Dobbiamo soffrire ancora un po’, a partire da Sabato, poi sono sicuro inizieremo a raccogliere i frutti del nostro lavoro e soprattutto del lavoro di ortopedico e fisioterapista.- Gli obbiettivi sono cambiati rispetto inizio stagione ? – Purtroppo sì. Fossimo stati al completo, potevamo giocarcela per un posto playoff, ora invece, con una situazione classifica incerta e con l’infermeria ancora piena, dobbiamo virare su diversi scenari. Salvezza senza playout sarebbe già buona cosa, ovvero classificarci tra il nono e l’undicesimo posto. Sono convinto che possiamo toglierci ancora qualche soddisfazione. Se Correal rientra e può giocare senza dolore, se Beretta ritrova in breve tempo il campo, avremo più cambi e più soluzioni, cosa che finora non è ancora successo. Un anno sfortunato, dal 1° settembre non abbiamo ancora avuto nemmeno per un allenamento la squadra al completo, non mi era mai capitata una situazione così anomala. – Dunque Castel stringe i denti e guarda a obbiettivi reali. Sabato in casa vs Geas sarà ancora durissima la situazione, perseverando le assenze di Correal, Stabile e Beretta, ma giustamente, è inutile forzare i rientri di queste atlete, fondamentali nello scacchiere di coach Paolo Re, intanto il DS Paolo Ganguzza è vigile sul mercato, per trovare e inserire quantomeno una atleta di livello nell’attuale roster

 

Ufficio Stampa Castel Carugate

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author