Castel Carugate, tanta grinta ma non basta

Bella prova della Castel, sul difficile campo della seconda in classifica Tec-Mar Crema. Coach Visconti non compie l’errore di sottovalutare Carugate e viene premiato da una suntuosa prestazione della sua squadra, che però Castel tiene sempre in bilico sul risultato, tranne che nel finale. A Crema, una Castel aggressiva, bene in campo, ma forse un po’ troppo discontinua, alternando rush di buonissimo basket, a improvvisi cali di tensione, specialmente nella fase offensiva. Frantini, pericolo pubblico numero uno, viene marcata in alternanza dalle guardie cremasche, con un trattamento molto speciale e alla fine il suo totale 4/13 al tiro premia l’intensità difensiva delle padrone di casa. La stessa Stabile, come al solito ottima in regia, detta i ritmi e le soluzioni ma la sua mano risulta meno calda del solito dalla linea dei 6.75 (1/7). Carugate si porta avanti solo nel primo quarto (9-16), se la gioca nella seconda frazione prima di subire un break che fa chiudere in vantaggio Tec-Mar sul 34-25. Nella terza frazione la difesa a uomo regge alla grande e Crema riesce a produrre solo 3 punti in 6 minuti di gioco e Castel si riporta quasi a contatto (37-34) ma nel finale abbiamo un ennesimo calo e subiamo un’altra frustata a chiudere, dopo 30 minuti di gioco, sotto di 12 punti (48-36). Non si molla niente e ritorniamo a -7 un paio di volte, ma improvvisamente il metro arbitrale diventa molto più fiscale e alla difesa aggressiva Castel, vengono sanzionati ben 11 falli , addiruttura andiamo in bonus dopo 2’30” su dei fischi a dir poco affrettati. Crema è stabilmente in lunetta ( 30 liberi alla fine per loro), escono per 5 falli in sequenza Beretta, Zanon e Stabile e dobbiamo alzare bandiera bianca, ma non senza aver lottato al massimo delle nostre possibilità. Più freddezza e precisione in attacco, ci avrebbero visto nel match, probabilmente fino all’ultimo minuto, ma in generale, questa Castel che lotta, aggressiva su ogni pallone, anche se un po’ confusionaria, piace e da garanzie per il futuro. Da segnalare 10 atlete su 10 Castel in campo e tutte con punti a referto. Basse percentuali al tiro (31% da due e 21% da tre) in parte nostra imprecisione ma anche grande difesa di Crema. Ora altro impegno arduo, ma tra le mura amiche, attendiamo sabato sera Vicenza del leggendario coach Aldo Corno, sarà ancora battaglia !

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author