Castel Carugate, trittico vincente

 

Quattro incontri in 7 giorni, incluso lo spareggio Under 20, portano tre vittorie per le biancoazzurre

Abbuffata di fatiche e di basket per la Castel Carugate. Si comincia all’Immacolata con la sfortunata trasferta ad Albino dove abbiamo raggiunto il picco di infortunate, con anche Correal spettatrice per un forte mal di schiena. Incontro che ci ha visto sempre arrancare pochi punti dietro le bergamasche ma senza mai avere lo spunto per riprendere la parità e giocarsela alla fine. In campo solo Under 20 che ci hanno dato l’anima ma non è stato abbastanza. Finale 52-43 per le padrone di casa, in evidenza la capitana ad interim, Marta Scarsi in doppia doppia, 15 punti e 13 rimbalzi.

Due giorni dopo è il momento di ospitare Bolzano, reduce dalla sconfitta contro la forte Costamasnaga, dopo due tempi supplementari. Rientra sia Correal, e dopo 4 turni anche Claudia Colli anche se ancora a mezzo servizio. Partita tiratissima dove nessuna delle due formazioni riesce a prendere un vantaggio superiore ai sei punti, ma nel finale la spunta, come a Cagliari, la solita Correal, ancora su assist di Diotti, per suggellare il 69-68 finale. Super le due “pesti” Diotti e Rossi, entrambe diciannovenni, 17 punti a testa, massimo stagionale per tutte e due.

Il lunedì è tempo di Under 20, praticamente con la stessa squadra, spareggio per avvicinarsi al meglio agli spareggi per la qualificazione alla final four lombarda. Ospite al Palapessano è ancora Albino. All’andata si imposero le bergamasche di 5 lunghezze, ma questa volta è la Castel a prevalere ed anche a ribaltare la differenza canestri, finale 72-63 con una super Diotti che domina in campo e segna 21 punti, bene anche Rossi e le “panchinare di A2 Denti in primis con 15 punti, Polato, Cerizza, Beccaria, Zucchetti & C. siamo seconde in girone dietro la joint venture Geas-Biassono che però deve ancora venire a giocarsela in casa da noi appena dopo le vacanze di Natale.

Ed arriviamo a Mercoledì, con il recupero della 7° giornata che ci vede ospitare Alghero, fanailino di coda del girone Nord di A2, che vede la sua miglior atketa, Georgieva in panca dolorante a una caviglia. Subito avanti le ragazze di coach Re fin dal primo quarto (17-8) che poi controllano agevolmente l’incontro aggiudicandosi una vittoria mai in discussione 67-47, con Correal sugli scudi, per lei 23 punti e 17 rimbalzi, bene anche Picco con 11 e la solita Scarsi che sta passando un ottimo momento di forma, quasi doppia doppia, 11 punti, 8 rimbalzi e ben 3 assist, che per una lunga non sono poca cosa. Finale di anno ora, per chiudere il tour de force, Domenica 18 alle ore 18 al PalaCarugate, ospite di turno le forti umbre di Orvieto, retrocesse la scorsa stagione dalla A1, quinte in classifica ma con un incontro ancora da recuperare, che puntano all’accesso alla final eight di Coppa Italia, se vincessero a Carugate. e speriamo di no !

 

Ufficio Stampa Castel Carugate

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author