CBM Lucca - Montepaschi Costone 61-72

L’MPS COSTONE SBANCA LUCCA  

CBM LUCCA: Droker 13, Danesi 9, Loni 15, Zozzini 11, Porcini 2, Biagioni 10, Pierini 2, Savelli, Puccinelli, Ortini. All. Piazza. 

MPS COSTONE SIENA: Benincasa 2, Bruttini 16, Corzani 8, Gambelli 20, Carnaroli 4, Nepi 14, Catoni 5, Toscano 2, Zani ne, Simonetti ne. All. Binella.

ARBITRI: Giustarini e Frosolini di Grosseto.

Parziali: 17-23, 35-32, 51-54.

LUCCA – <Concentrazione, sacrificio e spirito di gruppo: così abbiamo sbancato Lucca>. Questo il commento a fine gara di coach PF Binella, soddisfatto della prova fornita dalla sua squadra che presentatasi a Lucca senza i favori del pronostico, se ne esce con 2 punti pesantissimi in ottica play-off. Si perché la CMB Lucca, stando alle indicazioni degli addetti ai lavori, è tra le compagini “super” di questo girone, ma contro l’Mps Costone gli uomni di Piazza hanno messo in mostra diverse sbavature, soprattutto nel tiro ravvicinato e nel computo delle palle perse, ben 29 contro le 15 del Costone. Sta forse qui la differenza nei numeri prodotti dallo scout che vale la posta in palio, anche perché i padroni di casa potevano fare affidamento su un reparto lunghi meglio strutturato rispetto a quello senese, ma la grande intensità difensiva dei gialloverdi ha colmato questo gap, grazie anche alla generosità sotto le plance dei vari Corzani, Carnaroli e Catoni, a cui è doveroso aggiungere il nome di Toscano, utilissimo nei cambi tecnici. Eppure la partenza dei senesi non faceva presagire nulla di buono: gioco confuso, poca lucidità nella manovra offensiva e scarso rendimento in attacco. Il -6 della prima frazione comunque ha consentito a Bruttini e compagni di giocare a carte scoperte anche il secondo quarto, assai più equilibrato, sparigliato solo a tempo praticamente scaduto con 3 liberi di Biagioni. Poi ecco arrivare, dopo la pausa lunga, la reazione caratteriale dei gialloverdi che guidati da Benincasa iniziano a scardinare la difesa mista dei locali, grazie soprattutto alla consistenza di un Gambelli prolifico dall’arco (4/4 da 3). Lucca è in difficoltà e al 25’ va sotto di 9 (39-48), costringendo coach Piazza al time out. La reazione dei suoi produce il 48-49, complice uno sbandamento dei senesi che però si rimettono in carreggiata grazie alla precisione dell’altro  cecchino Nepi, utilissimo su tutti i fronti. Che l’Mps ce l’avrebbe fatta lo si intuisce all’inizio dell’ultimo quarto, quando gli ospiti pigiando sull’acceleratore, allungano prepotentemente fino a portarsi sul +11 del 33’ (51-62). A nulla vale il pressing ordinato dalla panchina lucchese che non impensierisce affatto i costoniani, che controllano il vantaggio fino all’ultimo secondo. Alla fine gli applausi sono tutti per Siena, mentre i giocatori di casa vengono apertamente contestati dagli ultras locali, per nulla soddisfatti della prova dei suoi.

R.R.    

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author