Cesarano, matricola terribile. Il presidente: " Vogliamo crescere, grandi progetti per il futuro!"

Dopo cinque entusiasmanti promozione in fila si ferma il filotto della Cesarano Scafati targata 2015/2016 fermata nei quarti di finale play off dalla Virtus Cassino.

Il resoconto dei ‘giorni dopo’ non può che essere positivo; come primo anno in serie B e con una squadra costruita con un mix di giovani e giocatori di categoria non si poteva chiedere di più alla formazione in giallo.

Ma nulla è stato fatto a caso e la formazione di coach Iovino ha chiuso al sesto posto la regular season e ha lottato ad armi pari con Cassino, squadra costruita per tentate la scalata alla serie A2.

Abbiamo parlato con il presidente della Cesarano Scafati Basket, Luigi Cesarano, decisamente ottimista per il futuro e decisamente sereno nel mostrare la soddisfazione di un’annata positiva.

 

Stagione che non porta ad un ennesima promozione ma forse la consapevolezza che sin è entrati in un lotto di squadre che negli anni possono dire la loro
 
Siamo contenti di come abbiamo concluso la stagione. Raggiungere l’obiettivo play-off è stato un grande risultato essendo una matricola in questo campionato. Lo staff ed i giocatori hanno lavorato bene e siamo soddisfatti. Non abbiamo raggiunto la sesta promozione consecutiva, ma farlo sarebbe stato qualcosa di sovrannaturale. Ora restiamo con i piedi per terra e pensiamo al futuro!”
Cassino squadra esperta e con altri progetti, cosa è mancato alla cesarano per portare la contesa a gara 3?
Cassino è una squadra costruita per vincere, avevano un budget credo tre volte superiore al nostro e comunque hanno meritato il passaggio del turno. Sono una squadra con grandissime qualità, capace di superare i 90 punti a partita. Noi ce la siamo giocata senza mollare ma purtroppo anche a causa degli infortuni abbiamo dovuto cedere!”
 
Progetti per il futuro? La Cesarano 2016/2017??
Per il futuro abbiamo grandi progetti, ora peró ci godiamo questo periodo di vacanza sportivo, per riflettere e per tirare un pó le somme. Siamo sicuri che inizieremo con un nuovo progetto giovanile per avvicinare di più il territorio alla nostra realta!”
C.C.

 

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author