Cesarano Scafati, colpaccio in casa della Virtus Cassino

Dodicesima giornata di campionato straordinaria per la Cesarano Scafati Basket che in trasferta a Cassino, terza in classifica e squadra tra le più esperte del girone, mette a segno la quinta vittoria consecutiva che regala sicuramente entusiasmo e fa, seriamente, sognare i tifosi gialloblù per l’ennesima stagione ricca di successi. Vittoria di un solo
punto, quanto basta, con il sorpasso concretizzato a 24 secondi dalla fine, da tachicardia per i supporter scafatesi. Regalo di compleanno, inoltre, per il Presidente Luigi Cesarano che proprio domani compie gli anni e che, a caldo, subito dopo la straordinario successo, ha così commentato: “Grande vittoria a Cassino, ora sono 5 consecutive. Continuiamo così. I cavalli buoni si vedono a lungo”

Ma torniamo alla gara. Il quintetto gialloblù vede Di Capua, play, Carrichiello, Petrucci, Sergio e Mlinar. L’inizio è buono per entrambi le formazioni che, a pochi minuti dalla partenza, concretizzano un equilibrato 6-6 di parziale, di cui, per la Cesarano, 4 punti firmati dal solito Mlinar, sempre più uomo leader del gruppo, e 2 messi a segno
da Biagio Sergio con una strabiliante schiacciata che presenta subito la squadra all’avversario. Per Cassino, invece, è un monologo di Lovatti che firma tutti e 6 i punti. Per gli avversari ottimo l’approccio anche di Ianes che sin dal primo minuto in campo, si fa sentire sotto canestro, e a fine partita risulta tra i migliori con 20 punti e 8 rimbalzi all’attivo. Per i gialloblù, come al solito, ad essere determinante è sempre Marko Mlinar. Il centro croato, solo nei primi 10 minuti concretizza ben 8 punti.Il primo quarto termina con un vantaggio positivo per la Cesarano: 20-25.

Secondo quarto che inizia non troppo bene per i gialloblù con Coach Iovino, sempre preparato, che è costretto a chiamare time-out subito. Al rientro in campo, dopo le direttive dell’allenatore, si cambia musica. Sicuramente, a rispondere alla straordinaria performance di Lovatti del Cassino, c’è un devastante Vincenzo Di Capua. I due risulteranno i top scorrer della serata con 24 punti a testa. La seconda frazione termina 53-50 per Cassino.

Anche l’inizio del terzo quarto non è dei migliori per la Cesarano, a causa di due triple di Carrizo. È però il capitano, Ernesto Carrichiello, a firmare un parziale personale di 7 punti, ed un assist per Mlinar che conclude con successo, e rida ottimismo alla squadra. La frazione termina 70-69, ancora per Cassino.

Ultimo quarto di grande lotta, dove nessuna delle due squadre vuole mollare. Cucco mette a segno un canestro importante per le sorti del match e, dopo 4 minuti out, rientra uno dei protagonisti della serata: Marko Mlinar che, gestito da coach Iovino per i minuti finali, ed insieme a Sergio e soprattutto a Di Capua, decide di salire in cattedra,
firmando il sorpasso a soli 24 secondi dalla fine, bloccando il risultato sul 89-90 per i gialloblù. Sono 24 secondi lunghissimi con il possesso nelle mani di Cassino che riesce ad andare al tiro, ma sbaglia, cattura il rimbalzo ma, per fortuna, sbaglia ancora. Finisce così: 89-90 per la Cesarano che ora, alla quinta vittoria consecutiva, e con il colpaccio al cardiopalma, contro la terza in classifica, in trasferta, si consacra nell’olimpo dei grandi.

Virtus Tsb Cassino – Cesarano Scafati Basket 89-90

(20-25) – (33-25) – (17-19) – (19-21)

Virtus Tsb Cassino: Grilli 9, Castelluccia 12, Ausiello 2, Gonzalez, Ianes 20, Grazzini n.e., Carrizo 16, Lovatti 24, Dri 6, Cerniz n.e.. Coach: Luca Vettese

Cesarano Scafati Basket: Cesarano n.e., Sansone, Monacelli, Di Capua 24, Mlinar 16, Carrichiello 9, Petrucci 9, Malpede 2, Cucco 10, Sergio 20. Coach: Luigi Iovino

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author