CESARANO SCAFATI – FONDI 99-72. SCACCO MATTO ALL’OASI DI KUFRA.

Grande vittoria della Cesarano Scafati Basket che contro l’Oasi Di Kufra Fondi porta a casa altri 2 punti fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo playoff. Una sfida dai ritmi altissimi con gli ospiti che non hanno mollato la presa per buona parte della sfida ma che sono stati messi sotto scacco dagli uomini di Coach Iovino che con molto cinismo hanno controllato il risultato per tutti e 4 i quarti.

Primo quarto subito inaugurato da Roberto Malpede che, insieme a Di Capua, Cucco, Sergio e capitan Carrichiello compone il quintetto di partenza della Cesarano. Subito forte la gara con le squadre che macinano punti. Ancora protagonista Roberto Malpede con 2 tiri liberi su 2. Gli ospiti rispondono a tono. Al 4’ Sergio guadagna fallo e canestro per 3 punti fondamentali. Ancora Sergio, un attimo dopo, su un bellissimo assist di Di Capua, protagonista di un bel canestro. Entra anche Daniele Monacelli, subito a canestro per il 18-14 per la Cesarano. A incrementare il piccolo gap ci pensa Cucco con una prima bomba, ma l’azione personale in penetrazione a testa bassa di Vincenzo Di Capua, dopo, è ancora più bella e grintosa. Gli avversari, però, non si abbattono e tengono testa ai gialloblù, conquistando un -3 a 2 minuti da termine. Sarà il neo entrato, e neo acquisto, Salvatore Forte, con una tripla che fa esplodere i tifosi, a fissare il +6, incrementato da un bel canestro di Sergio. Il quarto termina sul 30-20, con un canestro quasi da 3, di Di Capua sulla sirena.

Seconda frazione di gioco meno brillante per entrambe le squadre, con Coach Iovino che schiera l’altro neo acquisto Papa Malick. A rianimare la gara è ancora Vincenzo Di Capua con un’altra delle sue incursioni centrali. Il numero 14 ospite risponde una tripla. Dopo un minuto viene chiamato flopping al numero 7 di Fondi con Carrichiello dalla lunetta. Passano pochi secondi e la storia si ripete, ancora simulazione del 7 che non limita le sue proteste contro il direttore di gara: secondo tecnico nel giro di 10’’ che gli aprono il ritorno anticipato negli spogliatoio, partita finita per lui. Si scaldano gli animi. A far ritornare la sfida sullo spettacolo ideale è Forte con una bomba laterale. Risponde da 2 il 12 ospite. Papa Malick mette a segno 2 punti sotto canestro, subito risposto da un super coast to coast del numero 23 ospite Luzza. Timeout. Al ritorno in campo è Carrichiello a guadagnare altri 2 pt. Ritorna in campo anche Malpede e Forte. Mancano 2’ e la Cesarano è sul +7. Un super bomba di Biagio Sergio porta il gap sul momentaneo +10. Protagonista ancora Forte, con un’altra tripla. Sicuramente è una bella sfida al Palamangano con entrambi le squadre che stanno dando spettacolo e mostrando costante voglia di vincere. I gialloblù per ora hanno un passo in più e chiudono il primo tempo sul 55-43: risultato altissimo.

Nell’intervallo grande esibizione di step sincronizzato dell’Istituto Comprensivo “Matteo Della Corte” di Pompei.  che mantiene costante lo spettacolo al Palamangano.
Spettacolo di Aerobic Step che, i giovanissimi atleti guidati dal Prof .Enrico Di Cristo, portano in giro in numerosi manifestazioni scolastiche e sportive.

Il terzo quarto viene aperto da una bomba di Ernesto Carrichiello, tra i migliori fino ad ora. Molti gli errori ospiti in questa prima fase di secondo tempo che consentono agli uomini di Coach Iovino, da poco liberatosi della felpa (talismano gialloblù ormai), di incrementare il vantaggio. Ancora una bomba,Vincenzo Di Capua fa esplodere gli spalti. Passano i minuti e i punti vincenti diminuiscono, entrambi le squadre hanno dato molto nei primi due quarti. Ritorna lo spettacolo con Ernesto Carrichiello, da 3!!! Mancano 2 minuti al termine della sfida e il risultato è sul 70-53 per i gialloblù. Una bella azione corale porta al tiro vincente sotto canestro Roberto Malpede e 10’’ dopo, un recupero in difesa, consente a Monacelli ha ripartire in contropiede e mettere a segno altri 2 pt. Buono l’approccio alla gara di Malpede (9punti e 13 rimbalzi sino ad ora) che, anche sul piano dei rimbalzi, non ha fatto sentire la mancanza di Marko Mlinar, fuori per un lieve infortunio alla caviglia sinistra. Il quarto termina sul 76-55 per la Cesarano.

L’ultimo quarto inizia con la Cesarano subito a spingere. Dopo 1’30’’ Biagio Sergio concretizza una bella bomba laterale. La Cesarano prova a fuggire definitivamente con un’altra tripla, questa volta di Daniele Monacelli che un attimo dopo mette a segno un altro canestro da 2. Dopo 5 minuti di gara, il risultato è sul 88-64 per la Cesarano. Gli ospiti non riescono a reagire. Iovino fa entrare anche l’under Massimino che, dopo pochi secondi entra subito in gara, facendosi iscrivere sul taccuino dei marcatori, prima con un canestro da 2 e poi con una tripla. Il risultato è sul 95-70, mancano 1’24’’: si prova di raggiungere quota 100 pt. Papa Malick da 2 (97-72). 2 punti di Carrichiello dalla lunetta (99). Niente da fare per la terza cifra. La sfida termina con il risultato di 99-72 per la Cesarano Scafati Basket. 

Di seguito il tabellino della gara:

CESARANO SCAFATI BASKET – OASI DI KUFRA FONDI
(30-20) (55-43) (76-55) (99-72)

Cesarano Scafati Basket: Monacelli 9, Di Capua 14, Mlinar, Carrichiello 21, Forte 13, Massimino 5, Malpede 11, Dieye 5, Cucco 6, Sergio 15. Coach Luigi Iovino

Fondi: Faiola, Romano 8, Myers 7, Fontana, Liliu 15, Biordi 10, Di Giacomo 9, Di Marzo 6, Di Manno 3, Luzza 14. Coach macaro

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author