Cesarano Scafati: prestazione coraggiosa contro Eurobasket

Che partita al Palamangano. Sicuramente una delle sfide più spettacolari di tutta la stagione con una qualità di gioco altissima e una foga agonistica irripetibile: una vera goduria per i tanti appassionati di Basket accorsi per la sfida tra la Cesarano Scafati Basket e l’Eurobasket Roma, gara vinta dagli ospiti per 71-88.

Una prestazione di coraggio per gli uomini di Coach Iovino che contro la prima in classifica hanno dimostrato tutto il proprio talento, riducendo al minimo il gap tecnico. A rendere ancora più preziosa la gara, è stato un grande pubblico che ha infiammato la gara incitando i gialloblù in ogni momento.
Seppur non portando a casa il risultato, la Cesarano ha sicuramente espresso un ottimo gioco che, quindi, renderà meno amara la sconfitta.

Primo quarto iniziato con ritmi altissimi da entrambe le parti. Per i gialloblù subito incisivo Ernesto Carrichiello, mentre per l’Eurobasket la fanno da padroni Stanic e Dip. Dopo appena 5’ di gioco il risultato è già sul 14 – 9 per gli ospiti che provano subito ad intimorire la Cesarano. A rispondere è un super Vincenzo Di Capua con un arresto e
tiro in allontanamento, prima, e con una tripla, poi, che fanno gioire gli spalti del Palamangano, molto rumorosi e vivi. Un grande pubblico per una grande sfida. Roma, però, non demorde e mette in cassaforte punti importanti, anche grazie a due tiri liberi vincenti di Fanti, a 2’55’ dalla fine del quarto, che firma un + 5. Ancora una tripla
gialloblù a far impazzire gli spalti, questa volta a metterla a segno è il neo entrato Marco Cucco. A firmare il pareggio (19-19) sarà però il capitano Carrichiello, prima, e addirittura il vantaggio, poi. La frazione terminerà con il risultato fermo sul 21-20 per i padroni di casa. La gara si infiamma.
Il secondo quarto inizia con una sensazionale tripla di Marco Cucco, subito però risposto dal numero 32 romano, anch’egli in tripla. Fa sentire la sua presenza in campo anche Roberto Malpede che concretizza un appoggio sotto canestro importante per il morale della squadra.
L’Eurobasket però dimostra tutta la sua forza, mettendo a segno punti grazie a spettacolari azioni corali: frutto di un gioco di squadra più che consolidato. Mancano 5’19’’ al termine del tempo e il risultato è sul 26-33 per gli ospiti che, quindi, provano la fuga. Sarà uno spettacolare assist di Biagio Sergio su Ernesto Carrichiello a risvegliare i gialloblù: sono però ancora tanti gli errori sotto canestro per gli uomini di Coach Iovino che, almeno apparentemente, non
riescono a reagire alla qualità dei romani. A 2’45’’ dalla fine della frazione di gioco, però, una sensazionale schiacciata di Marko Mlinar che vola altissimo davanti al pubblico impietrito, fa esplodere ancora una volta gli spalti. Sarà seguito da un doppio tiro libero vincente di Sergio che riprenderà in mano le redini del risultato. Il capitano Carrichiello incita ancora di più i tifosi. Alla fine l’Eurobasket manterrà il suo vantaggio, terminando il quarto sul 38-44. Si va alla pausa lunga.
Al ritorno dalla pausa lunga, dopo quindi la “chiacchierata” con i Coach, le squadre entrano in campo sicuramente più ordinate. È Biagio Sergio ad inaugurare il quarto con un tiro da due laterale. La Cesarano, dopo l’incontro con Coach Iovino, sembra rinata: lo dimostra una bella incursione di Di Capua, tra i suoi colpi forti, che porta i gialloblù
sul -2, seguito da un appoggio sotto canestro ancora di Sergio che firma il pareggio. Gli ospiti, però, tengono il ritmi. La gara è ora molto spettacolare. Dagli spalti il pubblico si fa sentire e i gialloblù si gasano. Nella seconda parte di quarto, però, anche grazie ad una serie di chiamate arbitrali molto contestate dai padroni di casa, l’Eurobasket
riprende il sopravvento. Mancano 3’53’’ al termine del terzo quarto e il risultato è sul 47-57 per gli ospiti. Iovino dalla panchina scalpita, effettuando cambi mirati. Sarà il capitano Carrichiello ad infiammare letteralmente gli spalti, recuperando palla in difesa su Stanic, ed effettuando una ripartenza velocissima che regala i 2 punti alla squadra. Da sottolineare la grande prestazione di Marko Mlinar che sotto canestro, sia in attacco che in difesa, fa sentire la sua prestanza fisica. Gli ospiti però non calano il proprio gioco e, pur subendo alcune giocate gialloblù, mantengono un sostanziale vantaggio di + 8 al termine della frazione (54-62).
L’ultimo quarto un fallo subito da Nik Petrucci, un po’ sottotono oggi, che realizza 2 canestri liberi su 2. Sarà Stanic, con un tiro da 2, e Rizzitiello, da 3, a concretizzare un + 11 ospite. Aumentano purtroppo gli errori gialloblù: sicuramente l’intensità difensiva dell’Eurobasket ha inciso sull’intera prestazione della Cesarano, costretta spesso a
tiri difficili. Mancano 6’ al termine della gara e il risultato è sul 59-68 per gli ospiti. A provare la rimonta è anche Daniele Monacelli con una tripla laterale. Ancora una volta, però, i romani non si lasciano intimorire e continuano senza indugi la propria gara, mantenendo vivo il vantaggio. Carrichiello, però, non molla e al 7’10’’ mette a segno due
tiri liberi che ridanno speranze alla squadra. Mancano 2’40’’ e si è sul 67-75. Roma, però, porta a segno ancora punti importanti. Anche Fabio Sansoni non si arrende e con una serie di incursioni centrali, guadagna
due tiri liberti, solo uno a segno. La gara, purtroppo, terminerà 71-88 per l’Eurobasket.

È doveroso sottolineare ancora una volta il grande sostegno ricevuto dagli spalti del Palamangano: un grande pubblico che ha incitato la squadra per l’intera gara. Sicuramente, inoltre, il risultato di oggi non farà dimenticare le 9 vittorie consecutive messe a segno prima di stasera dalla Cesarano.
Il morale è ancora alto e la volata verso i playoff è sempre un obiettivo più che abbordabile.

Di seguito il tabellino della gara:
Cesarano Scafati Basket – Eurobasket Roma 71-88
(21-20) (38-44) (54-62) (71-88)

Cesarano Scafati: Sansone 1, Monacelli, 3, Di Capua 7, Mlinar 14, Carrichiello 22, Petrucci 2, Malpede 4, Cucco 7, Sergio 11, Massimino. Coach: Iovino

Eurobasket Roma: Belloni, Dip 12, Casale 11, Fanti 13, Stanic 19, Righetti 13, Staffieri 3, Tommasello, Birindelli 7, Rizzitiello 10. Coach: Bonara.

BIAGIO ADINOLFI

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author