Cestistica Benevento, Annechiarico già proiettato alla partita decisiva contro Cava

Bruno Annechiarico, dopo la vittoria senza molte difficoltà contro Curti, è già pronto a mettersi a lavoro per la sfida decisiva contro Cava De’ Tirreni della prossima settimana. Il coach dei sanniti spera di recuperare Desiato, sa già però di dover rinunciare per oltre un mese a Cavallaro.

“Quella di domenica è ‘la’ partita, senza se e senza ma. E’ una settimana molto intensa sia sul piano fisico che mentale, ma sono sempre stato dell’opinione che queste gare si presentano da sole. Mi auguro che ci sia un grande pubblico, perché la partita lo merita e perché ci giochiamo tanto in ottica play off”.

Sulla vittoria contro Curti il parere è soddisfacente: “Ho avuto buone risposte da chi ha giocato meno. In queste situazioni non è lo score che conta più di ogni altra cosa, ma avere riscontri da coloro che per un motivo o per un altro non riescono ad avere continuità nel corso del campionato. Devo fare i complimenti a tutti, ma questi due punti sono già in archivio. L’attenzione è rivolta soltanto al prossimo big match”.

Domenica sarà certamente assente Pasquale Cavallaro, mentre si conta di riavere a disposizione Desiato: “Quella di Pasquale sarà una perdita importante, lo avremo fuori per circa un mese e dovremo dare il massimo per non avvertire la sua assenza. A Curti fatto una gara superlativa, era in un grande momento, peccato che debba fermarsi. Per quanto riguarda Desiato, un suo recupero sarebbe una sorta di manna dal cielo. Non si allena in maniera completa da tre settimane, ha ricominciato a utilizzare il pallone ma se ce la farà non sarà sicuramente al top. Conto comunque di poter fare affidamento su di lui anche solo a mezzo servizio”.

Cava nell’ultimo turno ha faticato non poco contro la Folgore Nocera, ma si preannuncia avversario durissimo: “Hanno rischiato di perdere, ma Nocera è una squadra che non ti fa giocare grazie a una difesa solida. Dovremo anche noi mettere in mostra questa dote, abbinandola a una buona vena realizzativa, ricordando anche che all’andata non facemmo una bellissima figura  (finì 86-64 in trasferta). Sarà uno stimolo in più per fare bene e affrontare quella che sarà una vera e propria finale. Ne restano cinque, dobbiamo pensare di vincerle tutte”.

(Fonte: Ufficio stampa Cestistica Benevento)

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.
Per Info