Cestistica Ostuni-Action Now! Monopoli 64-51, i biancazzurri cedono nel finale ad Ostuni

La Cassandro Action Now! Monopoli cede nel finale ad Ostuni, al termine di una gara vissuta in equilibrio per 3 quarti e mezzo. Alla fine ha prevalso l’esperienza dei padroni di casa, che pure in una serata non eccellente sono riusciti a capitalizzare ogni errore e lacuna dei loro avversari e a far loro la posta in palio. Legittima la delusione dei tanti sostenitori di fede monopolitana presenti presso il Palasport della Città Bianca, che a lungo avevano sperato in un epilogo migliore. Ma la pessima serata al tiro dalla lunga distanza (addirittura 2/28…) ha vanificato ogni sforzo della compagine di Peppe Vozza, che pure non ha demeritato sul piano del gioco e delle opportunità create, perché la maggior parte delle “triple” fallite erano state comunque ben costruite.

La gara partiva con 2 squadre che apparivano ben messe in campo dai 2 allenatori, che per tutti i 40 minuti sono sembrati quasi giocare a scacchi, tanta è stata l’attenzione tattica messa in ogni fase del gioco. Sergio Carolillo ha dato l’ennesima prova di essere perfettamente a proprio agio in situazioni come questa, sfruttando alla perfezione i vantaggi che aveva per l’assenza di Matteo Annese, apparsa molto pesante soprattutto per le caratteristiche tecniche e fisiche dei giocatori ostunesi. Partito con in quintetto il ’99 Barnaba nel ruolo di ala grande, coach Vozza sceglieva dopo la prima frazione di giocare sempre con 4 “piccoli”, circostanza che Ostuni cercava di punire sistematicamente. Tuttavia, la partita scorreva sui binari di una sostanziale parità, con Monopoli che sembrava sempre in grado di sferrare il colpo del k.o.. E invece erano i padroni di casa, guidati da un monumentale Vranjkovic (lo sloveno è stato l’assoluto dominatore della contesa) e dall’implacabile grande “ex” Tommaso Manchisi, a chiudere i giochi negli ultimi 5 minuti di gara, incrementando progressivamente il vantaggio sino alla doppia cifra finale.

Successo meritato per l’Ostuni, rammarico per l’Action Now! per non aver colto una ghiotta occasione di raggiungere in un colpo salvezza aritmetica e qualificazione ai playoff. Occorrerà riprovarci domenica prossima tra le mura amiche, cercando di battere il Manfredonia che adesso precede la Cassandro in classifica di 2 lunghezze. Match di fondamentale importanza, che avrà certamente una degna cornice di pubblico.

CESTISTICA BIANCA OSTUNI – CASSANDRO MONOPOLI 64 – 51

(19 – 17; 32 – 28; 47 – 42)

BIANCA OSTUNI: Smith 7, Mihalic 6, Manchisi 11, Vorzillo 5, Vranjkovic 28, Teofilo, Tanzarella 3, Masciulli 4, Calisi, Semerano. Allenatore: Carolillo

ACTION NOW MONOPOLI: Hamilton 10, Gibbs 20, Lazic 6, Calabretto 4, Giovinazzi, Stomeo 2, Mitrotti n.e., Barnaba, Liaci 5, Rotolo 4. All.: Vozza – Assistenti: Centrone e Zurlo

ARBITRI: Caldarola e Paradiso Angelo

Comunicato a cura di ufficio stampa ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author