Cestistica Ostuni, parla capitan Morena: "Non faremo le comparse"

Con il Memorial ‘Vito Gentile’ in programma nel weekend del 5 e 6 settembre con Giganti Cisternino, Invicta Brindisi e Basket Francavilla, si avvicina l’inizio del campionato per la Cestistica Ostuni: dopo la scorsa, difficile annata in Serie C Nazionale, terminata comunque con una tranquilla salvezza, si appresta a iniziare il nuovo campionato di Serie C post riforma, denominato Serie C Silver.

Ai ranghi di partenza in gialloblù, il capitano sarà ancora lui, Mimmo Morena, l’anno scorso fermo ai box per la maggior parte dell’anno per un problema cardiaco: una delicata forma di miocardite virale, che ha messo in dubbio persino il proseguo della sua carriera. Ma da combattente, Mimmo si è rimesso a lavorare, e dopo le cure ha affrontato con grande voglia la preparazione atletica con i suoi compagni di squadra.

Ora mi sento bene – le parole del capitano – sia a Brindisi che ad Ostuni sono stato seguito da medici molto preparati, posso solo ringraziarli”. Per Morena un periodo difficile, che per fortuna è alle spalle: “Non è stato semplice affrontare la malattia, ma ho superato tutto grazie alla mia famiglia: l’affetto di tutti gli amici e tifosi hanno fatto il resto”. Riprendere a correre e sudare dopo tanti mesi di stop, non è stato facile: “Riprendere dopo tanto tempo non è stato semplice, ma la mia etica del lavoro, insieme al nostro preparatore atletico Angelo Cisternino, farà sì che sarò pronto per le prime partite di campionato”.

Il pensiero torna dunque alla scorsa stagione, costellata da episodi sfortunati: non solo il suo stop forzato, ma anche l’inagibilità del PalaGentile. “Se non ci fossero stati intoppi, secondo me l’anno scorso saremmo potuti arrivare fino in fondo a dire la nostra – continua Morena – Quest’anno è diverso, ma stiamo lavorando giorno dopo giorno per riuscire a giocare la pallacanestro che vuole il nostro coach, e poi vedremo come andrà: nessun risultato ci è precluso, sicuramente non faremo le comparse”.

Con un roster totalmente nuovo, sarà soprattutto su Mimmo, ma anche su Tanzarella e Milone, che graverà il compito di far ambientare i due giocatori americani Griffin e Craft. “La società ha creato un roster col giusto mix tra giocatori giovani ed esperti, i due USA dal primo giorno si sono messi a disposizione con umiltà e si stanno integrando bene: entrambi possono fare bene nel nostro campionato. I ragazzi di Brindisi hanno talento e una gran voglia di fare, saranno il valore aggiunto”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author