'Cestisticamente parlando', le parole di Barbagallo ed Alberani

Gli Interventi di BARBAGALLO e di ALBERANI a Cestisticamente parlando

Il presidente della Pasta Reggia Caserta, Carlo Barbagallo, e il G.M. dell’Acea Roma, Nicola Alberani, sono intervenuti nel corso della prima puntata di “Cestisticamente parlando”, il magazine di Radio Primarete Caserta, in onda ogni martedì dalle 19.35 alle 20.55 e in replica il giovedì alle 0.05 (sui 95.00 MHz in F.M. oppure in streaming su www.radioprimarete.it), condotto in studio da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella, Sante Roperto e Eugenio Simioli (con regia di Imma Tedesco).

Barbagallo, cresce l’ansia per l’esordio a Roma?

L’ansia cresce sempre di più, non vediamo l’ora di iniziare questa stagione! La preseason ci ha confermato che siamo una buonissima squadra che può puntare a fare un ottimo campionato.
Peccato per gli infortuni che ci hanno falcidiato negli ultimi giorni, ma ciò non ci deve demotivare in vista dell’esordio stagionale. Per la trasferta di Roma, sono previsti circa 200 biglietti per i nostri sostenitori.

Novità riguardo la risposta del territorio e sugli abbonamenti?

No, non ce ne sono molte.Prima di svolgere un’attività, si cerca di programmare il lavoro proprio e degli altri. Ho visionato i progetti vincenti di altre piazze, come Sassari e Brindisi, e sono stato colpito dal numero degli abbonamenti per numero di abitanti e dagli incassi che le società ricevono da soci, sponsor. La nostra produttività è il 30% della loro, e senza risposte dal territorio, non potremo alzare di molto l’asticella. Caserta non può essere definita “città del basket” con solo 1500 abbonamenti sottoscritti! Ci aspettavamo, in tal senso, un maggior riscontro. Per abbonarsi ci vuole attaccamento alla maglia, perchè i giocatori ce l’hanno quando vedono che c’è un seguito.
Abbiamo ridotto di gran lunga il numero degli abbonamenti omaggio, portandoli a circa 370 e siamo la piazza con i prezzi degli abbonamenti più bassi. Noi non possiamo fare di più.

Sensazioni sul livello del campionato che sta per iniziare? Ci sono novità sui diritti tv?

Il campionato è di un livello superiore all’anno scorso, nonostante vi sia una forte spaccatura al suo interno, dato che 3-4 squadre faranno un campionato a parte. Per i diritti televisivi, cercheremo di trovare, per l’inizio del campionato, la soluzione migliore sia dal punto di vista qualitativo che economico.

Alberani, un commento sul roster da lei allestito?

Abbiamo cambiato tanto, fatto scelte forzate e puntato su tanti rookie. L’assemblaggio della squadra è ancora in corso, per il quale è stato importantissimo l’innesto di Stipcevic. Credo che i nostri 3 giovani USA (NdR: Morgan, Ejim e Triche) potranno stupire.

Dopo la semifinale della scorsa stagione, quali saranno gli obiettivi stagionali per questo campionato?

Sarà molto difficile migliorarsi. Credo che sia più opportuno ragionare step by step. Gli obiettivi stagionali varieranno a seconda del rendimento della squadra, per cui dovremmo ragionare partita per partita. 

In vista della prima giornata, come valuta il roster di Caserta?

Caserta ha allestito un roster molto interessante, con un giusto mix tra giovani ed esperti, e con gerarchie chiave. Sam Young e Frank Gaines credo che siano i giocatori che potrebbero crearci maggiori problemi in vista di domenica. 

  

Cestisticamente parlando

Radio PRIMARETE Caserta

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author