Citysightseeing Palestrina - Npc Rieti, pregara

Sale l’attesa nel girone C per il big match tra le due laziali Palestrina e Rieti, rispettivamente prima e seconda, che al giro di boa del girone d’andata potrà dare importanti indicazioni se non per la classifica finale almeno per le ambizioni di qualificazione alla Coppa Italia. Un test significativo per entrambe, arancio verdi finora imbattuti in casa e reatini imbattuti in trasferta, avendo steccato solamente all’esordio con Senigallia al PalaSojourner. Osserva con interesse Montegranaro che nelle prossime due giornate incontrerà proprio le due laziali per il primo quadro abbastanza chiaro sulle potenzialità delle battistrada.
Domenica che promette di non tradire le attese di un derby entusiasmante sia per le presenze sugli spalti sia per gli attori in campo. Di Rieti basta elencare il roster per fornire una chiave di lettura esaustiva, non a caso il coach dell’ultima avversaria (Rimini) li ha eletti a regina del girone soprattutto in termini di qualità. Quintetto che ha speso gran parte delle proprie annate tra Legadue e B1, a partire dal play argentino Nicolas Stanic ex Fabriano, Roseto e Firenze, già leader della classifica assist con quasi 5 a gara, vero trascinatore e uomo d’ordine ma anche realizzatore in caso di necessità. Proviene dalla Gold di Imola la guardia Iannone, prodotto del vivaio Stella Azzurra, lanciato in B (premio Saba) e poi in luce a Scauri, dopo un percorso fatto di Veroli, Castelletto e Chieti.
In ala piccola uno dei giocatori più completi della categoria, Benedusi riveste il ruolo del classico tuttofare sapendo abbinare a buone doti realizzative un eccellente atteggiamento difensivo, senza tralasciare la grande quantità di rimbalzi conquistati: preziosissimo per Nunzi, per lui un infortunio alla mano ma la presenza dovrebbe essere assicurata. Si passa al settore lunghi con Stefano Spizzichini, tra i migliori della nutrita schiera di fratelli romani, un’ala atletica con diverse stagioni in B1 che ha ereditato dalla scuola Sam la capacità di tiro che gli permette di giocare con profitto fronte a canestro. Infine il pivot Rosignoli, 2.03 dalla doppia-doppia assicurata esploso ad Ozzano conquistando la fiducia delle squadre di Legadue, Scafati, Ferentino e ultima Forlì, sceso in estate in B per aiutare i reatini nell’obiettivo di risalita in seconda serie.
Non bastasse, la panchina, per così dire, offre talenti del calibro di Giampaoli, un esterno fedelissimo di coach Nunzi capace in giornata di diventare immarcabile specialmente dal perimetro, così come la guardia Granato che lo scorso anno rivestiva addirittura il ruolo di undicesimo. Il nome più altisonante resta Picchio Feliciangeli che ha deciso di rinviare ancora il suo ritiro per sposare la causa della Npc, dimostrando in questo scorcio di stagione che le qualità sono rimaste intatte. Altro pivot è il “prenestino” Ponziani, e chiudono il roster i giovani Colantoni e Auletta.
Questo quanto si troverà di fronte la Citysightseeing domenica che da par suo ha le potenzialità per tenere testa e provare di fronte al pubblico amico un colpaccio che la terrebbe in testa oltre ad allontanare temporaneamente gli avversari di giornata. Possibilità di vittoria che potranno concretizzarsi soprattutto se il team di Lulli terrà fede al “titolo” di miglior difesa del campionato e limitare le tante fonti di gioco degli ospiti, concentrazione e intensità da spalmare costantemente lungo tutti i quaranta minuti: insomma una domenica che richiede il 100% da tutti gli uomini chiamati a scendere in campo.
In estate già un precedente a Poggio Fidoni, vittoria di 6 punti per la Npc di fronte una Palestrina volitiva e orfana di Vitale e Samoggia, nell’ultimo campionato invece sempre vincente la formazione di Nunzi, capace di espugnare il PalaIaia a novembre dopo un tempo supplementare, proprio nel periodo del digiuno prolungato dei prenestini. 0/7 che ora si è tramutato in un 7/0, situazione che mette nelle migliori condizioni possibili la Citysightseeing ed in grado di giocarsi questo importante confronto senza timori reverenziali e con relativamente poco da perdere.
Arbitreranno l’incontro i sigg Mauro Pansecchi di Pavia e Ivan Cordone di Vigevano. Palla a due alzata alle ore 18.00.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author