Citysightseeing Palestrina - Trony Cagliari, pregara [aggiornato]

L’Olimpia Trony in casa della capolista Palestrina

La squadra di coach Beppe Caboni, reduce dal ko interno con Rieti, proverà a uscire indenne dal Palaiaia

La settima giornata del Girone C del campionato di Serie B propone all’Olimpia Trony Cagliari una delle trasferte più difficili della stagione: quella in casa della capolista Citysightseeing Palestrina. La formazione arancioverde, guidata in panchina da Gianluca Lulli (una vita sui campi di Serie A1 e A2 tra Roma, Venezia, Fabriano, Imola, Napoli e sopattutto Teramo), guida la graduatoria a punteggio pieno assieme alla Bigioni Shoes Montegranaro, e fino a ora ha battuto, nell’ordine, Rimini, Senigallia, Luiss, Stella Azzurra Roma, Eurobasket e Porto Sant’Elpidio.

I Pumas, reduci dal ko interno contro la Npc Rieti, sono consapevoli della forza dell’avversario, ma non vogliono lasciare nulla di intentato, e partiranno alla volta di Palestrina per cercare di mettere in difficoltà quella che, a oggi, è una delle più autorevoli candidate alla promozione. Ancora indisponibile il capitano Federico Manca, coach Beppe Caboni potrà invece contare su Michele Mastio, pienamente recuperato dopo qualche piccolo acciacco accusato all’inizio della settimana.

“Arriviamo a questo impegno in buone condizioni – afferma il tecnico dei Pumas – ovviamente sappiamo che si tratta di una partita molto difficile, ma mi aspetto dalla squadra dei progressi tecnici sotto il profilo della coesione e della mentalità. Dopo due settimane piene di allenamento con i ragazzi posso dire che siamo sulla strada giusta.”

Palestrina è un’avversaria di straordinario valore, che fa del proprio palazzetto un fortino quasi inespugnabile: “Hanno un roster molto importante – prosegue Caboni -, posso citare tra gli altri Vitale, giocatore di categoria superiore, ma anche due lunghi d’area come Gagliardo e Di Giacomo. Si tratta di una squadra con tanti punti nelle mani, che all’occorrenza può pescare anche da Matteo Samoggia, elemento versatile e dotato di un gran tiro.”

L’Olimpia sta lavorando per inserire al meglio nel sistema di squadra il nuovo acquisto Puggioni. Un giocatore molto diverso per caratteristiche da Ganguzza, ma che potrà dare un importante contributo in termini di fisicità: “Stefano è un giocatore d’area, ma anche un lungo dinamico, che può ricevere palla in movimento ed essere pericoloso se ben innescato con il penetra e scarica. Darà senz’altro il suo contributo in termini di esperienza a sostanza sotto i tabelloni”.

Palla a due domenica 16 novembre alle ore 16 al PALAIAIA – Via Pedemontana Stella, 223 PALESTRINA (RM). Arbitri Petrone Giuseppe di Fisciano (SA) e Fiore Adriano di Scafati (Sa).

Ufficio stampa

Olimpia Trony Cagliari


Continua l’appassionante testa a testa nel girone C con le due capolista ancora imbattute Palestrina e Montegranaro seguite a ruota da Rieti e Senigallia. La vittoria dei prenestini a Porto Sant’Elpidio ha significato il sesto successo in altrettanti incontri, una striscia vincente che non ha eguali negli ultimi dieci anni di storia. E se nella scorsa stagione si partì con un terrificante 0/7 a dodici mesi di distanza si ha l’occasione di ribaltare in positivo quel ruolino di marcia, anche se domenica la truppa di Lulli dovrà fare i conti con un’Olimpia Cagliari assetata di punti e rinvigorita dal cambio di coach. Al posto di Grandesso Silvestri è giunta l’esperienza di Caboni, che ha dato la scossa contribuendo a portare a casa il primo successo (contro Giulianova) e arrendendosi alla fuori portata Rieti dopo aver fatto correre qualche brivido nel primo tempo. Quintetto non più giovanissimo, 32 anni per il play Manca e l’ala Mastio, 29 anni per la guardia Putignano (affrontato già in maglia Russo Cagliari), 31 per il temibile Davide Sanna (statistiche finora di tutto rispetto) e addirittura 39 per i due lunghi Soro e Puggioni, quest’ultimo avversario di Palestrina in B1 con la maglia di Porto Torres.
Anche un ex nelle fila degli isolani, Davide Masella ala classe 1993 alcune stagioni fa passato nell’under 19 arancio verde, uno dei pochi giovani a disposizione di Caboni, che schiera anche la coppia di esterni Cocco e Chessa, e fornisce cambio ai lunghi con Longu e Angius, tra i meno utilizzati. Non solo Sanna e Putignano però da tenere d’occhio, buon tiratore anche il 1987 Villani, uno dei superstiti della Cagliari che contese a Palestrina la promozione del 2008, anche se allora con i cugini della Russo.
Squadra che perde qualcosa sotto canestro (i dati ci dicono che la Olimpia Trony occupa l’ultimo posto nella graduatoria dei rimbalzi di squadra) , ma compensa con organizzazione e aggressività dei suoi piccoli; la tradizione recente con le squadre sarde non è poi favorevolissima ai prenestini, battuti a domicilio in C dal Sant’Orsola e in B dalla sopracitata Russo, ma autori di una bella prova proprio con l’Olimpia nel rendez-vous al PalaIaia del 2013, finito 87-65.
Come affermato anche dal proprio allenatore Lulli, la Citysightseeing guarda ad una gara alla volta e sa che per arrivare con il morale giusto al successivo match interno con una Rieti in formissima deve confermare coi sardi l’attuale differenza di classifica e strappare un successo fondamentale anche in proiezione futura: il mese di novembre infatti pone le sfide più ardue, dovendo affrontare dopo la corazzata reatina proprio l’altra capolista sul parquet dei marchigiani.
Eccezionalmente il match avrà inizio alle ore 16.00 come di consuetudine per permettere il ritorno in serata della squadra ospite. Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Giuseppe Petrone di Fisciano e Adriano Fiore di Scafati. Diretta integrale dell’incontro in streaming audio su www.ondalibera.it

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author