Cleveland Cavs : Primo scrimmage da record

Cleveland Cavs : Primo scrimmage

da record.

In 16.000 alla Quicken Loans

 

di Carmine Lione

Prima uscita da ricordare per i Cavaliers versione 2015. Nel primo scrimmage, a soli cinque giorni dal “Media Day” dello scorso venerdì che ha di fatto aperto la stagione della franchigia del Northestern Ohio, la Quicken Loans Arena si è riempita in ogni ordine di posto per un allenamento o poco più di James e compagni. Evidentemente, però, tanta era la voglia di vedere con i propri Tuttobasket Cleveland Cavaliers Lebronocchi LeBron, Irving e Love che la gente di Cleveland non ha saputo resistere alla prima chiamata sebbene non ufficiale.

IL TEST: Si è trattato di un primo test a squadre miste per coach David Blatt che,  in questi primissimi giorni, ha lavorato con il gruppo al gran completo (con l’aggiunta di molti rookie aggregati alla squadra per il training camp ) in particolare sugli aspetti difensivi ed offensivi. La volontà  di costruire un “sistema” difensivo sul modello dei San Antonio Spurs è il diktat di Blatt e dei suoi assistenti, Tyronn Lue su tutti, braccio destro di Doc Rivers nelle esperienze passate a Boston e a Los Angeles, sponda Clippers. I primi segnali di questo lavoro cominciano pian piano a vedersi, ma è chiaro che sarà necessario lavorare molto per oliare meccanismi di squadra tanto difensivi quanto offensivi.

DA SEGNALARE : Oltre alle buone prestazioni dei big three che hanno scaldato fin da subito un’atmosfera già in clima playoffs, segnali incoraggianti sono arrivati dai giocatori che vengono dalla panchina, considerati da Blatt essenziali per raggiungere obiettivi importanti. Brandan Haywood, reduce dall’infortunio al piede sinistro dello scorso anno che lo ha costrettto a saltare l’intera stagione, ha confermato l’ottimo stato fisico mostrato sin dal primo giorno di preparazione. Durante la gara ha battagliato a lungo con Varejao, altro osservato speciale, tirando giù anche cinque carambole – tre delle quali offensive.

MIKE MILLER : Sensazioni positive anche da Mike Miller, che ha corso bene il campo e tirato con 3 su 5 da dietro l’arco e un 4 su 7 totale. 11 punti per lui e molti minuti sul parquet.

GLI ALTRI : Positivo anche l’apporto di Tristan Thompson, altro elemento fondamentale nello scacchiere tattico di Blatt. Il lungo ha mostrato solidità difensiva e buona scelta dei tiri dalla media. Meno brillante è apparso, invece, Dion Waiters. La guardia che tanto ha fatto parlare di sé nella scorsa stagione dovrà quanto prima farsi trovare pronto. Il suo ruolo sarà decisivo per le sorti della stagione dei Cavs.

PROSSIMO TEST: Domenica sera secondo test per James e compagni. Alla Quicken Loans Arena (sold-out da giorni) arrivano i campioni d’Europa del Maccabi. Già tempo di emozioni forti per coach Blatt.

 

Commenta
(Visited 186 times, 1 visits today)

About The Author