Co.Mark Bergamo-Gimar Lecco 68-61: i bergamaschi si prendono anche Gara-2

La Co.Mark BB14 si prende anche gara-2 delle semifinali Play-Off contro la Gimar Basket Lecco, ma deve sudare molto di più – com’era logico aspettarsi – rispetto al successo ottenuto nel primo match della sere. Il finale, 68-61 per gli uomini di coach Ciocca, testimonia di una gara intensa, giocata fino all’ultimo possesso, in cui la Co.Mark BB14 ha tenuto il pallino del gioco per larga parte dell’incontro senza però mai riuscire a piazzare la zampata definitiva. Ci ha pensato la difesa, che ha concesso a Lecco solo 7 punti nell’ultimo periodo, e l’esperienza dei vari Berti, Lauwers e Chiarello ha sigillare il risultato. Non a caso, l’MVP del match è stato proprio il giocatore belga, autore di 17 punti – di cui 14 nel primo tempo – ben supportato da Ghersetti e Pullazi, autori rispettivamente di 14 e 12 punti. Ora la serie si sposta a Lecco per gara-3, in programma venerdì 19 maggio alle ore 21.00, e la Co.Mark BB14 ci arriva con la concreta opportunità di chiudere anticipatamente i conti.

Come in gara-1 lecco scatta meglio dopo la palla a due, con Todeschini e Quartieri (0-5 al 2’); la Co.Mark BB14 si sblocca con Pullazi dopo quasi 3 minuti, Spera replica con un gioco da tre punti, Milani entra nel match con una gran penetrazione, prima di uscire per un colpo subito alla gamba (4-8 al 3’). I padroni di casa, così come in gara-1, faticano un po’ sciogliersi, ci pensa Panni con una tripla a scaldare il numeroso pubblico dell’Italcementi. Ghersetti mette in fade-away il-1, Pullazi inchioda il sorpasso in contropiede, immediatamente replicato da Spera (11-12 al 7’). La partita sale decisamente di tono e di intensità, Lauwers fa 3/3 in lunetta, poi fa saltare il pubblico con il triplone del +5, Ghersetti dà seguito all’ottimo momento con un’altra conclusione dall’arco, a respingere i tentativi lecchesi di aggancio (20-16 al 8’). Berti fa male dal pitturato, così come Spera, e il quarto si chiude 22-18 per la Co.Mark BB14.

È Balanzoni che, dopo un minuto, apre le danze nel secondo quarto con un pregevole gancio da due metri, ma Lecco deve fare i conti con il nono punto di Lauwers, preciso dall’arco (25-20 al 12’), che poi colpisce ancora da tre per il massimo vantaggio interno sul 28-21. Siberna non ci sta e risponde sempre con un tre-punti (28-24 al 14’), Ghersetti, Pullazi e Balanzoni fissano il 30-27 del 16’, Lauwers mette altri due liberi, raggiungendo quota 14 punti personali in 10 minuti di utilizzo. Lecco si affida ai suoi lunghi, che tengono la sfida in equilibrio, poi Quartieri e Siberna operano il sorpasso sul 34-35 dopo che anche Cazzolato si è iscritto alla partita. Ancora Lauwers con un gran jumper risponde per i gialloneri, Ghersetti in lunetta fa 4/4 in entrata di ultimo minuto per il +5 Co.Mark BB14, e Bastone chiude un gran secondo quarto con il buzzer-beater che fissa il 42-35 all’intervallo.

Planezio e Balanzoni protagonisti in apertura di ripresa (47-39 al 22’), Siberna risponde a Ghersetti, Spera dopo due minuti di astinenza piazza il -6 Lecco (49-43 al 25’). Gli animi si scaldano, Berti e Fumagalli si fanno sentire, e il playmaker in maglia blu mette la tripla del -3 (51-48 al 27’). Ciocca richiama i suoi, perché Lecco non ha nessuna intenzione di mollare. Spera replica a Berti per il -2, Panni in penetrazione toglie un po’ di tensione ai gialloneri, Pullazi fa +6 ma Urbani rimedia subito da 3, rimettendo Lecco in scia in chiusura di frazione, con il quarto che termina sul 57-54 in favore dei padroni di casa.

Pullazi fa saltare il pubblico di casa, con la tripla che mette due possessi pieni di vantaggio tra i gialloneri e Lecco, Todeschini fa 1/2 dalla lunetta, mentre Planezio è pulito dalla linea (62-55 al 32’). Il livello di intensità è altissimo, Brambilla dal pitturato fa -5 al 34’, Pullazi in lunetta rimette le distanze con i punti del +7; i palloni diventano decisamente pesanti, si fa fatica a segnare su ambo i lati del campo, e il punteggio si sblocca solo con i viaggi in lunetta di Lauwers e Chiarello (66-57 al 38’). Lecco prova l’ultimo recupero con Quartieri, Ghersetti e De Paoli fanno 68-60 con 39” sul cronometro, e dopo una rubata in difesa Fumagalli porta Lecco a -7 a 20” dalla sirena, ma non c’è più tempo, nemmeno per un miracolo. Finisce 68-61 per la Co.Mark BB14.

Co.Mark BB14-Gimar Basket Lecco 68-61 (22-18, 42-35, 57-54)

Co.Mark BB14: Panni 5 (1/5, 1/6), Milani 2 (1/1, 0/1), Planezio 7 (1/4, 1/2), Ghersetti 14 (2/4, 1/3), Pullazi 12 (3/5, 1/4); Berti 6 (3/5, 0/1), Lauwers 17 (1/1, 3/6), Chiarello 1 (0/4), Cazzolato 2 (1/1, 0/2) Bastone 2 (1/1). All. Ciocca

Gimar Basket Lecco: Todeschini 3 (1/1), Quartieri 7 (2/6, 1/5), Siberna 7 (1/3, 1/3), Spera 14 (4/8, 1/1), Balanzoni 16 (5/10); De Paoli 1, Peroni 5 (1/4, 1/3), Fumagalli 6 (1/5, 1/3), Urbani 3 (0/1, 1/1), Brambilla 2 (1/1, 0/1). All. Meneguzzo

Tiri liberi: Co.Mark BB14 19/23, Gimar Basket Lecco 14/20

Rimbalzi: Co.Mark BB14 44 (Planezio 10), Gimar Basket Lecco 32 (Spera 7)

Assist: Co.Mark BB14 10 (Ghersetti 3), Gimar Basket Lecco 11 (Quartieri 4)

Usciti per 5 falli: Balanzoni (Gimar Basket Lecco)

Spettatori: 750

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Bergamo Basket 2014

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author