Coach Demis Cavina verso Biella: "E' un match che premia il nostro lavoro quotidiano"

A quarantotto ore dalla palla a due della sfida di domenica tra la capolista Angelico Biella e la Orsi Derthona, valida per l’ottavo turno del girone di ritorno, abbiamo fatto il punto con coach Demis Cavina sulla preparazione dei Leoni.

Coach Cavina, domenica a Biella il Derthona giocherà un match particolarmente stimolante, sul campo della prima della classe del girone Ovest di A2.
“Dopo la rivoluzione estiva che ha toccato questo club dentro e fuori dal campo, neanche il più inguaribile ottimista avrebbe mai pensato che questa squadra potesse giocare così presto partite di questo contenuto tecnico ed emotivo. Ci siamo guadagnati questi risultati con il lavoro quotidiano, seguendo un cammino all’interno del quale la partita di Biella vuole essere una tappa e non un punto di arrivo”.

Il BiellaForum è imbattuto: come si può impensierire la capolista?
“Biella ha una stazza e un atletismo decisamente superiori rispetto alla maggior parte delle squadre di questo girone e, ricordando la partita di andata, riesce a coniugare questo strapotere fisico con una grande pericolosità sul perimetro, dando così pochi punti di riferimento alle proprie avversarie. Per contrastare questi due aspetti sarà fondamentale approcciare la partita pensando esclusivamente al nostro piano di gioco, senza distrarci dalle cose che non possiamo comandare.”

Com’è andata la settimana di allenamento?
“Stiamo continuando ad alternare gli allenamenti tra il “nuovo” campo di Voghera e quello di Tortona, con l’augurio e la speranza di ricevere buone notizie relativamente al trasferimento definitivo all’inizio della prossima settimana. Abbiamo lavorato senza intoppi fisici e con il morale molto alto: proprio su questo aspetto abbiamo fatto leva per preparare al meglio a questo grande match.”

 

Ufficio comunicazione Derthona Basket

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author