Comincia con il piede giusto l’anno nuovo della Virtus Under 20 DNG

La Virtus Padova di coach Friso e Pomes vince a Bologna con il Pontevecchio e, complice lo scontro al vertice tra Reyer e Pesaro, aggancia il secondo posto del girone Nord Est della DNG.

Pontevecchio Bo – Virtus Padova   57-63

Pontevecchio Bo: Franchini 6, Riguzzi 2, Brancaleoni 4, Magagnoli 10, Benuzzi 2, Di Rauso 16, Bergami 15, Galassi 2, Buriani, Mantovani, Giudici. All. Lepore e Angori.

Virtus Padova: Marzola 2, Valvo, Clark 3, Malachin, Calzavara 7, Visentin, Ferrara 6, Calore 9, Rizzi 27, Cecchinato 9. All. Friso e Pomes.

Arbitri: Taurino di Vignola (Mo) e Calella di Bologna.

Parziali: 10-31, 15-10 (25-41), 13-11 (38-52), 19-11 (57-63).

Nell’ultima giornata del girone d’andata, la giovane formazione neroverde, frutto dell’unione di diversi giocatori in doppio tesseramento con società amiche di C Silver e D Regionale, compie il raid in trasferta strappando due punti preziosi sull’ostico campo del Pontevecchio Bologna. Un grande primo quarto, chiuso con un margine rassicurante di 21 punti (10-31), ha consentito ai neroverdi di tornare a casa con un importante successo esterno e il secondo posto in coabitazione con Alto Sebino e Victoria Libertas Pesaro, sconfitta nello scontro diretto dalla Reyer Venezia, ora unica capolista solitaria.

In terra felsinea, il match si è messo, come detto, subito in discesa: grazie ai 31 segnati nel primo segmento di gioco, la Virtus ha infatti potuto vivere di rendita per i restanti tre quarti, limitandosi a controllare il rientro dei locali. Arrivati alla pausa lunga avanti di 16 lunghezze (25-41), i virtussini hanno amministrato il vantaggio nel terzo periodo (38-52), patendo qualcosa solo nel finale di gara, quando i padroni di casa in forcing sono riusciti ad accorciare le distanze. Un immensoFilippo Rizzi da 27 punti è stato il trascinatore della Virtus in attacco, contenendo sulla propria metà campo anche il pericoloso lungo Giovanni Di Rauso, uno se non il miglior marcatore della DNG con quasi 20 punti di media a partita, già visto all’opera peraltro anche con la prima squadra in C Gold.

«Abbiamo giocato un primo quarto da favola: appena alzavamo il braccio, segnavamo a occhi chiusi – ammette Massimo Friso – Poi, però, la concentrazione è andata via via scemando, abbiamo cominciato a sbagliare tanti tiri liberi e perdere diversi palloni sul pressing avversario. Anche se non abbiamo la possibilità di lavorare tanto sulla squadra in settimana, i risultati finora continuano a darci ragione. Rizzi? È il nostro faro dal punto di vista offensivo, ma si è speso molto bene anche in difesa su Di Rauso».

Lunedì prossimo, ore 20, l’Under 20 ritorna nel fortino di Rubano per ricevere il Nuovo Basket Brescia. A seguire, il lunedì successivo, alle 19.30 è previsto il big match nelle Marche con Pesaro, la principale candidata alla vittoria del girone insieme alla Reyer.


NONA GIORNATA


Alto Sebino – Crabs Rimini 101-84

Basket Mestre – Basket Bassano 64-68

Fortitudo BO – N.B. Brescia (venerdì 15 gennaio, ore 20.45)

Pontevecchio BO – Virtus Padova 57-63

Reyer Venezia – Victoria Pesaro 70-62


CLASSIFICA


16
Reyer Venezia

14 Alto Sebino, Victoria Pesaro, Virtus Padova

8 Crabs Rimini

6 Fortitudo Bologna*, Pontevecchio Bologna, Basket Bassano

2 Basket Mestre, N.B. Brescia*

 

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author