CONTRO MONSUMMANO, GLI EAGLES BEFFATI NEL FINALE PER UN SOLO PUNTO

GESSI VALSESIA BASKET : 66

GIOIELLERIE FABIANI MONSUMMANO: 67 

Parziali: 20-18;  33-33;  44-52;

 

GESSI VALSESIA BASKET: Giacomelli 5 (1/4 da due, 1/3 da tre), Quartuccio 6 ( 0/1 da due, 1/3 da tre, 3/8 liberi),  Santarossa 4 ( 1/1 da due, 0/3 da tre, 2/7 liberi), Zucca 6 ( 3/4 da due, 0/2 liberi),  Paolin 23 ( 11/12 da due, 0/5 da tre, 1/5 liberi),  Tomasini 16 ( 3/6 da due, 2/4 da tre, 4/5 liberi), Dotti ne, Giovara, Gatti 4 (0/1 da due, 1/7 da tre, 1/2 liberi),   Giorgi 2 ( 1/3 da due).

Coach: Lorenzo Pansa               Ass.all.: Claudio Carofiglio – Francesco Gagliardini.

Prep.atl.: Luca Perona               Fisioterapista : Giuseppe Cerutti.

 

GIOIELLERIE FABIANI MONSUMMANO: Pellegrini ne, Del Frate  ( 0/1 da due, 0/1 da tre), Giarelli 6 ( 2/6 da due, 2/5 liberi), Petrucci 11 ( 2/6 da due, 1/3 da tre, 4/6 liberi), Badara Sene ( 0/1 da due), Morini,  Maggiotto 11 ( 3/9 da due, 0/3 da tre, 5/7 liberi), Sgobba 20 (8/13 da due, 0/2 da tre, 4/7 liberi), Tommei 17 ( 5/12 da due, 2/7 da tre, 1/2 liberi), Vannini 2 ( 1/3 da due).

Coach: Andrea Niccolai             Ass. all.: Eraldo Mazzucca –  Giacomo Cardelli

ARBITRI: Sigg. Valzani Andrea di Martina Franca (TA) e Marzo Pierluigi di Lecce.

 

Un altro finale vietato ai deboli di cuore, quello vissuto ieri sera, al Pala Loro Piana di Borgosesia, dai numerosi tifosi nero-arancio che hanno visto capitolare la propria squadra contro la caparbia compagine toscana di Monsummano, con il punteggio finale di 66-67.

I ragazzi di coach Pansa, sospinti dal tifo incessante e appassionato dei propri supporters, hanno cercato di recuperare l’irrecuperabile, arrivando a pochi secondi dalla fine del match in vantaggio, per poi alzare bandiera bianca sul tiro vincente di Tommei  a un respiro dalla fine  e complice una palese non decisione arbitrale che avrebbe potuto cambiare le sorti della partita.

In starting five per Valsesia Basket ci sono Giacomelli, Quartuccio, Santarossa, Zucca e Paolin, mentre coach Niccolai schiera il quintetto formato da Giarelli Petrucci, Maggiotto, Sgobba e Tommei.Valsesia Basket parte determinata  grazie all’iniziativa di Paolin che apre le marcature, seguito subito da Giacomelli che spara un dardo da tre al 2° minuto di gioco e sigla un mini-break di 5-0. Si fa sotto la compagine toscana con Petrucci, Tommei, Sgobba e ancora Petrucci con una bomba ed è il primo sorpasso. Non ci sta Zucca che, con la collaborazione di Quartuccio, sigla la perfetta parità: 9-9. Monsummano attacca il ferro avversario con successo, grazie alle folate offensive di Sgobba e Tommei, ai quali replica capitan Santarossa (12-13). Entra in campo Tomasini che subito va a canestro, ma Maggiotto in lunetta fa 1/1 e Tommei segna una tripla  (14-17). Quartuccio in attacco entra in area e viene fermato fallosamente: in lunetta fa 2/2.  Nel frattempo coach Pansa manda in campo Gatti; ancora Quartuccio in attacco viene fermato con un fallo e in lunetta fa 1/2; Sgobba lo imita e in lunetta fa 1/2. Possesso palla a favore dei valsesiani, bomber Gatti si trova tra le mani la sfera e la spedisce con decisione in retina avversaria segnando una bella tripla e riportando in vantaggio la propria squadra 20-18. E così termina il primo tempino: Gessi avanti su Monsummano di due lunghezze.

Nel secondo periodo nulla praticamente cambia: sostanziale equilibrio tra le due compagini che combattono con grande energia. Monsummano sgomita con i canestri di Sgobba e Petrucci e una bomba di Tommei, ma l’indomito Paolin, in grande serata ( ancora lui mvp di Valsesia Basket con 23 punti, 5 rimbalzi, 4 assist 2 palle recuperate e 24 di valutazione), piazza un mini parziale di 6-0 riportando in vantaggio la propria squadra al 13’ (26-25). Si continua a giocare e per circa due minuti i canestri rimangono inviolati, causa imprecisioni al tiro dei valsesiani ma anche grande difesa, che non permette agli ospiti di bucare la retina. Al 15’ coach Pansa chiama time-out e scuote i suoi; al rientro dal minuto di sospensione, Giorgi va subito a canestro (28-25) ma i toscani non cedono e con Giarelli, Petrucci e Maggiotto si riportano avanti (28-31).Ci pensa ancora Paolin a seminare la difesa avversaria con due cavalcate che valgono un 4-0 e controsorpasso (32-31). Coach Niccolai chiama time –out al 18’e al rientro in campo segna Sgobba (32-33). Sull’altro fronte, capitan Santarossa in attacco subisce fallo e in lunetta fa 1/2: perfetta parità 33-33 e tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

Al rientro dalla pausa lunga, possesso palla Gessi a favore di Quartuccio che scaglia un fulmineo dardo da  tre che infiamma il palazzetto, ma poi è un batti e ribatti: Monsummano si fa particolarmente aggressiva e tenta di prendere il largo con i canestri di Tommei, Sgobba Del Frate, Maggiotto e Petrucci, ai quali replicano Paolin, Zucca, Giacomelli e Tomasini, ma poi i toscani piazzano un mini break di 7-0 che permette loro di chiudere in vantaggio il periodo sul punteggio di 44-52.

Nell’ultimo periodo, gli Eagles lottano con Tomasini in attacco, che subisce fallo, va in lunetta e fa 2/2; successivamente a canestro ci va ancora Paolin subendo anche fallo, ma in lunetta non è preciso (48-52). Per i toscani replica Maggiotto, al quale si contrappone Zucca con un bel canestro 50-54); ancora i toscani a segno con Sgobba, i valsesiani tentano di ridurre il gap con un mini parziale firmato Paolin (5-0), ma Sgobba e Girelli ricacciano indietro i padroni di casa (55-60). Al 35’ time-out Gessi, coach Pansa sprona i suoi giocatori a non mollare e al rientro sul parquet Tomasini regala ai tifosi e al proprio coach una splendida bomba che riapre la partita (58-60). A questo punto i toscani alzano scudi in difesa, ma altrettanto fanno i padroni di casa. A 2’57” dalla fine del match, time-out chiesto da coach Niccolai e al rientro in campo i toscani si fanno particolarmente irruenti e battaglieri, ma questo atteggiamento comporta l’uscita per cinque falli di ben due dei suoi giocatori . In lunetta ice-man Tomasini fa 2/2 e perfetta parità: 60-60! Possesso palla Monsummano e Tommei va a canestro, sul possesso successivo ancora Tomasini ristabilisce l’equilibrio (62-62), ma Sgobba non ci sta e va a segno (62-64. Ancora time-out chiesto da Monsummano a 17” dalla fine. Si torna sul parquet, Petrucci subisce fallo va in lunetta e fa1/2; in lunetta ci va anche Gatti, anche lui fa 1/2 riavvicinando ancora i suoi (63-65). Sugli spalti i tifosi seguono col fiato sospeso l’evolversi della situazione e il palazzetto esplode di gioia quando l’energico Tomasini spara la bomba del sorpasso: 66-65 e solo sette secondi da giocare. Sul successivo possesso biancoblù, Tommei lanciato in attacco tira a canestro ma sbaglia, i valsesiani non prendono il rimbalzo difensivo, ne approfitta ancora Tommei che arpiona la palla e la spedisce in retina nero-arancio. Pubblico ammutolito, i toscani si lasciano andare a festeggiamenti anticipati con il proprio coach che invade il campo di gioco, ma il cronometro non è ancora azzerato, ci sono ancora pochi decimi da giocare. E’ qui che gli arbitri avrebbero dovuto sanzionare con un fallo tecnico l’allenatore di Monsummano, con successivi tiri liberi a favore dei padroni di casa, ma inspiegabilmente la decisione non è stata presa. Peccato….. A coach Pansa non resta che chiamare l’ultimo time-out, ma al rientro in campo i ragazzi valsesiani non riescono neppure a tirare….Suona la sirena, pubblico inferocito con il duo arbitrale, ma soprattutto tanti applausi ai propri beniamini che, consapevoli della beffa subita, vanno comunque sotto la curva a salutare e a ringraziare i propri tifosi, che non hanno mai smesso di sostenerli e incitarli. Monsummano esulta e si porta in Toscana due punti preziosi, mentre per Valsesia Basket le notizie che arrivano dagli altri campi non sono per nulla incoraggianti, rendendo la beffa ancora più amara da digerire. Ora occorre girare velocemente pagina e proiettarsi mentalmente verso le ultime quattro partite di regular season da disputare: dopo la pausa pasquale, gli Eagles andranno a Torino a giocarsela contro il Cus, poi in casa con la capolista Unieuro, il derby a Trecate e infine in casa contro l’araba fenice Rimini, reduce dalla vittoria esterna nel derby con la capolista Unieuro e con una striscia positiva davvero rilevante.

Forza ragazzi, risollevate la testa e giocate queste ultime partite con coraggio, determinazione, grinta, ma soprattutto con tanto, tanto cuore!

Ora il campionato si fermerà per le festività pasquali e riprenderà appunto con la partita in trasferta contro CUS TORINO che si giocherà sabato 2 aprile 2016 alle ore 20:30 presso Palazzetto C.U.S.  – Via Panetti,30 –Torino.

Per i ragazzi di coach Pansa c’è ancora da giocare l’amichevole di prestigio contro Paffoni Fulgor Basket Omegna, in programma dopodomani, mercoledì 23 marzo 2016 alle ore 20:30 al Pala Loro Piana di Borgosesia.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author