Coppa Emilia-Romagna: la Virtus Imola vince anche a Lugo

ORVA LUGO 66

NPC VIRTUS SPES VIS 71

Lugo: Baroncini F n.e., Romagnoli G. n.e., Baroncini G. n.e., Seravalli 9, Legnani 15, Guerra n.e., Hand 8, Pasqualin 2, Cortesi 13, Nieri 6, Bazzocchi n.e., Zhytaryuk 13. All.: Galetti.

Imola: Sassi n.e., Poluzzi 2, Morara 17, Filippini 15, Grillini 7, Di Placido, Corcelli 24, Chiappelli n.e., Guglielmo 6, Brusa n.e., Creti n.e. All.: Bettazzi.

Parziali: 21-26, 40-39, 54-54.

Arbitri: Savelli e Baldini. 

Soddisfazione e un’ulteriore iniezione di fiducia. Questa la sintesi del secondo turno di coppa, che ha visto la Virtus primeggiare sull’Orva Lugo al termine di quaranta minuti intensi. Una partita difficile, certamente insidiosa, resa ancora più complessa dai forfait, annunciati, di Francesconi e Porcellini e dall’indisponibilità di Sassi e Chiappelli, in panchina solo per onor di firma. Può essere dunque contento coach Bettazzi, che però preferisce mantenere i piedi ben saldi a terra. «Da Lugo porto a casa tante indicazioni, a cominciare dai limiti sui quali dobbiamo ancora lavorare. L’ordine e la pulizia in attacco e la continuità in difesa sono aspetti sui quali abbiamo l’obbligo di crescere in fretta. La partita contro una squadra ai limiti della B come Lugo, però, ci ha anche confermato che la strada imboccata è quella giusta e che questo gruppo ha un’anima. Un’anima che mi piace proprio». In particolare negli ultimi quattro minuti, con le squadra stanchissima e con la rotazione limitata a causa delle tante assenze, «abbiamo comunque aumentato l’intensità, non concedendo più canestri ai nostri avversari».

Una parola speciale il coach la riserva a Corcelli, decisivo contro Lugo. «Sono molto contento di quello che mi sta dando Nunzio. Cosa gli per essere la guardia più forte e completa del campionato? Nulla, se continua a lavorare così, anche sul suo carattere. Finalmente ho visto combattere nella maniera giusta Morara. Altra bella indicazione, la capacità che ha avuto Filippini di stare in campo tanti minuti pur gravato dai falli. Sulla solidità dei miei due play non ho dubbi, ma sia Poluzzi che Grillini anche ieri hanno dato segnali molto confortanti. Da sottolineare i minuti di grande qualità di Guglielmo, che sicuramente avrebbe meritato di giocare anche di più. Il Capitano sarà una pedina fondamentale nella nostra stagione. Ultimo, ma non ultimo, Di Placido che ha portato il suo prezioso mattoncino permettendomi di gestire nel primo tempo Filippini. Da stasera si ricomincia a sudare, sperando di tornare al più presto al completo, consapevoli che con l’anima si sopperisce alle avversità».

Ci sarà poco tempo per preparare il terzo, importantissimo turno di coppa. Il calendario mette di fronte la Virtus al Tigers Forlì, in quello che s

La presentazione su Di.Tv. Fervono i preparativi, intanto, per la presentazione di domenica al PalaRuggi. Lo staff giallonero sta lavorando intensamente per allestire un pomeriggio di festa a chiare tinte giallonere. Dalle 14.30 in poi, il Ruggi accoglierà sportivi, tifosi e autorità. Si comincia con il terzo memorial Simone Marrobio e, a seguire, la finalissima del torneo under 13 a lui dedicato. In chiusura, la presentazione della prima squadra e di tutte le squadre del mondo Vsv, alla presenza del

La presentazione sarà seguita dalle telecamere di Di.Tv che realizzeranno un servizio speciale sulla giornata giallonera per poi trasmetterlo sui loro canali televisivi.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author