Coppa Italia serie C: il post-partita di Faenza-Rosazzo

Così il direttore generale Fabiano Livoni commenta la sconfitta della Calligaris Csb Corno di Rosazzo per 74-68 a Faenza contro la Raggisolaris nel ritorno del turno preliminare di coppa Italia di C, ma che ha comunque permesso ai friulani, vittoriosi 63-51 all’andata, di qualificarsi alla Final Eight in programma dal 6 all’8 marzo prossimi a Rimini.
«Siamo assolutamente contenti del risultato ottenuto – dice Livoni – perché dalle premesse la sfida di ritorno aveva un più alto coefficiente di difficoltà rispetto all’andata vista l’assenza di Vecchiet e le precarie condizioni fisiche di Braidot e Franco che ringraziamo per non aver voluto mancare all’appuntamento. Da qui al 6 marzo prossimo non dovremo parlare e/o pensare alla coppa Italia, ma rimetterci da subito con la testa dentro il campionato».
Domenica, alle 18, a Bassano sarà, infatti, di nuovo campionato per la Calligaris con la quinta di ritorno: arbitri Filippo D’Avanzo di Albignasego (Padova) e Lorenzo Bragagnolo di Codroipo (Udine). «Finora abbiamo speso tante energie a differenza delle altre squadre – prosegue Livoni -, però non è un alibi e i ragazzi lo sanno. A Bassano, sarà un’altra sfida di sicuro non facile, ma fondamentale, come del resto tutte quelle da qui a fine ritorno, per l’ingresso nei play-off».

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author