Coronavirus, la FIP dichiara conclusi i campionati: le considerazioni dell'UBS Foligno

Con un breve comunicato ieri la F.i.p. ha dichiarato conclusa la stagione per tutti i campionati dalla C gold, fino al minibasket, passando per tutte le categorie giovanili. La situazione di emergenza sul territorio nazionale è grave e probabilmente lungi dal concludersi a breve, purtroppo.

Prendiamo atto di questa decisione, tutto sommato attesa, anche se in pratica ci toglie la speranza di poter in qualche modo chiudere la stagione in una maniera diversa, ma tant’è: oggettivamente oggi, visto quanto si legge e si vede quotidianamente in Italia e nel mondo, l’aspetto agonistico viene davvero in secondo piano.

Spetta adesso a noi il compito però di tenere viva la voglia di sport, la speranza di tornare presto a correre, sudare e competere, che sia in una gara ufficiale o semplicemente un torneo all’aperto o un camp per bambini. Lavoriamo per questo, ogni giorno e di questo ne siamo orgogliosi. I campionati sono chiusi è vero, ma la nostra voglia e le nostre idee continuano ad alimentarsi in modo crescente, ogni giorno che passiamo lontani dai nostri amici, dalle nostre palestre e dai nostri avversari.
Attendiamo solo che le norme ce lo consentano e noi ripartiremo, esattamente dal punto in cui abbiamo lasciato: abbiamo idee e progetti per i nostri bambini più piccoli che non vediamo l’ora di riabbracciare, che sia d’estate o a settembre, abbiamo programmi dedicati alle giovanili per far proseguire il loro processo di crescita, che non vogliamo lasciare per nessuna ragione al mondo. Abbiamo poi la necessità di rivedere i nostri falchi della Lucky Wind a battagliare in un Palapaternesi rovente, come negli ultimi anni si è visto sempre in modo emozionante: non possiamo vivere senza le schiacciate di “Jack”, la faccia dura del capitano, i fade away di Simas, le triple del “barba” e i no look di J.D.

Torneremo, questo è sicuro, i ragazzi stanno scalpitando, aspettando in modo disciplinato, vivendo in maniera attenta e rispettosa in questo momento così triste per il paese. La tristezza però vogliamo combatterla così come lo sport ci ha insegnato a fare, e lo faremo.

Vogliamo nel frattempo ringraziare tutti quelli che ci sono stati vicini in questa stagione perchè siamo loro affezionati e riconoscenti:
– i bambini del minibasket e le loro famiglie che hanno colorato le nostre palestre con entusiasmo, rumore ed energia assieme ai nostri competenti istruttori
– i ragazzi delle giovanili, nei loro volti giovani e forti che ci hanno fatto sentire orgogliosi del nostro lavoro
– la prima squadra, gli allenatori, i dirigenti appassionati e i ragazzi che hanno reso le nostre domeniche elettrizzanti
– i tifosi, gli appassionati, gli innamorati del nostro sport e della nostra città
– gli sponsor tutti, che hanno contribuito in modo decisivo al movimento e che speriamo, passata la bufera, possano sostenerci ancora nel momento più duro.

Grazie!

Sia ben chiaro, con questi saluti non intendiamo lasciare nessuno: da domani continueremo a pubblicare giochi, iniziative o anche solo quiz sui nostri social, per sentirci vicini e tenerci pronti appena si potrà ripartire.

Mai come in questo caso ci sembra appropriato utilizzare il nostro slogan: a presto ragazzi e STAY WITH US!

Fonte: ufficio stampa UBS Foligno Basket

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.