Costone Siena, importante sfida contro la Cmb Carrara

La Vismederi Costone sembra proprio destinata a non trovare pace in questa fase finale della regular season nella serie C Silver, dove ogni gara ha una valenza enorme, in vista della definizione della griglia play-off o play-out. Eh si perché arrivati a questo punto della stagione, con tantissime squadre racchiuse in un fazzoletto di classifica, tutto può ancora accadere.

Certo è che la formazione allenata da coach Francesco Braccagni di peripezie ne ha dovute subire in quantità elevata, tra infortuni vari, e le ultime sconfitte sono proprio frutto di questo stato di cose. La squadra comunque è più che mai convinta che ci siano ampi margini per sovvertire questa situazione e già da stasera scenderà in campo con il classico coltello tra i denti per vedere di conquistare i 2 punti in palio con la Cmb Carrara, che la proietterebbero nuovamente nella zona calda dei play-off. La gara, anticipo della 7^ giornata di ritorno, prenderà il via alle ore 21,15 al PalaNannini e sarà diretta da Panelli della sezione di Pistoia e Pampaloni della sezione di Arezzo. I marmiferi provengono da una robusta vittoria casalinga a spese di Valdera (66-44), squadra matricola questa che prosegue il proprio cammino con intermittenza, ma anch’essa coinvolta pienamente nella lotta per i play-off.

La vittoria dunque appare quanto mai indispensabile per i giocatori della Piaggia, che diversamente vedrebbero la propria posizione allontanarsi sensibilmente dalle prime 8. La squadra, che si è allenata regolarmente per tutta la settimana senza denunciare assenze, si presenterà al gran completo alla sfida di questa sera; all’andata la Vismederi riuscì a espugnare il campo della Cmb Carrara per un solo punto (63-64), al termine di una gara molto combattuta. Vincere significherebbe anche avere un vantaggio nel doppio confronto che ai fini di una probabile classifica avulsa, conterebbe davvero molto.

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.