Costone Siena, vittoria all'ultimo respiro contro il Colle Basket

La Vismederi Costone acciuffa all’ultimo respiro la vittoria contro il Colle Basket nell’ultimo impegno di Coppa Toscana.

Si è giocato al PalaOrlandi per l’indisponibilità del PalaCristallo e sono proprio i biancorossi di coach Meoni a iniziare con il piglio da veri padroni di casa (7-0 dopo 1’ e 30”) con i gialloverdi che appaiono frastornati. Le bombe di Benincasa e Bruttini scuotono la Vismederi che al 5’ però è sempre sotto (13-6). Poi ecco i ragazzi di Braccagni che iniziano a fare sul serio, con Chiti che firma il primo sorpasso (14-15’ all’8’). Benincasa si vede costretto ad abbandonare per uno stiramento muscolare a una coscia, dentro quindi Marco Ceccatelli che incrocia da subito le armi con il fratello Andrea, sponda Val d’Elsa. I contropiedi di Tognazzi sono mortiferi e la Vismederi vola sul +16 al 18’ (22-38). Colle prova la zona 2-3, mentre in attacco si affida soprattutto a un eclettico Iozzi, mvp dell‘incontro con i suoi 20 punti, 9 rimbalzi, 1 stoppata e 3 assist (6/8 da 2, 1/3 da 3 e 5/7 ai liberi) che gli valgono un 22 di valutazione.

Nonostante i canestri del biondo, Colle va al riposo sotto di 15 lunghezze e la gara sembra ormai decisa. Qualcosa si inceppa però nel gioco dei costoniani che fino al 23’ mantengono le distanze, per poi rilassarsi improvvisamente, consentendo ai valdelsani di recuperare punto su punto, grazie alle incursioni dei vari Del Cucina, Rettori e Ceccatelli. Si arriva così al sorpasso di Colle che matura al 36’ (60-59). Braccagni va su tutte le furie, poi ordina anche lui una zona, la difesa stringe le maglie e le battute conclusive sono un vero e proprio stillicidio. A 1’08” Chiti commette fallo e si becca un tecnico per proteste (5 e in panchina!) dando così la possibilità a Iozzi di colpire con 3 stoccate dalla lunetta (64-61). Dalla parte opposta Carnaroli fa 1/2 ai liberi, mentre Rettori è freddo sempre dalla lunetta (66-62). Poi tocca ai fratelli Ceccatelli sfidarsi con i liberi: Marco fa 2/2, Andrea 0/2 (66-64). Sempre dalla lunetta si decide l’epilogo, con Bruttini che trasforma entrambi i tentativi (66 pari). Poi tocca all’ex di turno, Matteo Ricci che fa ½ a 15” dalla sirena (67-66), per poi prendersi un tecnico a 3” e 7 dal termine, che viene fischiato subito dopo a un fallo subito da Tognazzi. Prima Bruttini e poi lo stesso Vittorio Tognazzi sono freddissimi (67-69) e il tiro della disperazione da parte di Colle si infrange sul ferro.

COLLE BASKET: Ricci 9, Iozzi 20, Del Cucina 13, Rettori 11, Ceccatelli A. 9, Peruzzi 2, Eusepi 2, Capaccio 1, Nisticò, Noviello, Cucini M. ne, Cucini E. ne. All. Meoni

VISMEDERI COSTONE SIENA: Benincasa 3, Catoni, Chiti G. 6, Tognazzi V. 18, Bruttini 15, Ceccatelli M. 11, Angeli 10, Panichi 3, Monnecchi 2, Carnaroli 1, Carpitella ne, Tognazzi A. ne. All. Braccagni

ARBITRI: Giansante e Monciatti

Parziali: 17-23, 26-41, 47-54

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.