Costone Siena, weekend soddisfacente per le formazioni uomo e donna

Un fine settimana che vorremmo definire ricco di soddisfazioni per le formazioni del Costone che conquistano entrambe vittorie importanti.

Sono le donne per prime a esultare sabato sera a Prato, grazie a una prova corale che ha evidenziato ancora una volta l’affiatamento del gruppo plasmato da coach David Fattorini. Questo mix tra giocatrici esperte e giovani del vivaio costoniano sta dando indicazioni importanti al tecnico e alla Società che hanno creduto fin da subito in questa formula. A Prato la squadra senese è stata trascinata da un Arianna Dragoni davvero incontenibile  che con i suoi 21 punti ha contribuito notevolmente al successo finale, ma come dicevamo  anche le giovani (leggi Sardelli e Pierucci) hanno fornito prestazioni convincenti, così come Bonaccini. In attesa dunque di recuperare la capitana Vittoria Renzoni, il team bianconero sta preparando il prossimo impegno casalingo che vedrà il Drago e la Fornace affrontare al PalaNannini Pontedera in un match che si preannuncia combattuto. Le senesi grazie a questa sofferta vittoria, salgono a quota 6 in classifica, al 3° posto assoluto, dietro la coppia Savona-Firenze ancora imbattuta.

Vittoria preziosa e sudata anche per la Vismederi che non avendo ancora risolto tutti i problemi legati all’organico, ha vissuto con apprensione la vigilia di un match che poi in effetti si è rivelato assai ostico, con l’Oti Galli di quel marpione di coach Baggiani che ha dato del filo da torcere ai gialloverdi. Azioni ficcanti in velocità e supremazia ai rimbalzi,  stavano proiettando gli ospiti verso canali poco congeniali per la Vismederi che però, in particolar modo nella seconda parte della gara, ha saputo risolvere con grande carattere una situazione che stava diventando davvero complicata. Bruttini con i suoi 22 punti  (11/13 dalla lunetta) è risultato ancora una volta il top score dell’incontro, ma tra le fila dei senesi sono piaciuti anche i fratelli Chiti, oltre al rientrante Tognazzi che nel finale ha saputo dare la scossa vincente con una serie di canestri determinanti. Alla fine è stata la difesa a fare la differenza, con i valdarnesi in chiara difficoltà sulla pressione asfissiante di Angeli e compagni. Adesso il team di coach Braccagni è già con la testa in terra labronica dove domenica se la dovrà vedere con il fanalino di coda Liburnia Livorno, ancora a quota 0 punti in classifica, contro i 4 fin qui conquistati dalla Vismederi.

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.