Sospiro di sollievo per Matteo Malaventura. L'ex capitano di Napoli è tornato a casa

Cinque giorni fa, Matteo Malaventura aveva commosso il mondo dello sport e del web con un messaggio inviato direttamente dal letto d’ospedale a Pesaro, dov’era ricoverato a causa della positività al COVID-19. Un appello, quello del 41enne nativo di Fano, che voleva (e vuole) spingere le persone a non sottovalutare la pericolosità del virus che tanto sta spaventando il mondo, oltre ad incitare al rispetto delle regole per circoscrivere il più possibile il contagio.

Ebbene, nella serata di ieri, Malaventura ha aggiornato tutti sulle proprie condizioni, annunciando di esser stato dimesso e di aver potuto fare ritorno a casa. L’ex capitano, tra le altre, dell’Azzurro Napoli Basket, ha spiegato che il suo quadro clinico, pur persistendo la polmonite, è decisamente migliorato rispetto allo scorso weekend, quando per respirare aveva bisogno dell’ossigeno.

Regalo più bello non poteva farci. Matteo è ancora debole e la polmonite non è passata, ma averlo con noi è già un grande successo“, ha commentato la moglie Marianna al Corriere Adriatico.

La Redazione di Tuttobasket.net rinnova, a Matteo Malaventura e a tutti coloro che stanno combattendo contro questo virus, gli auguri di una pronta guarigione!

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.