I Crabs espugnano Perugia, prima vittoria per Rimini

SICOMA VALDICEPPO PERUGIA 71
NTS INFORMATICA RIMINI 74

PERUGIA: Burini 15 (0/2, 5/9), Orlandi 11 (4/9, 1/4), Meschini 2 (0/6, 0/2), Giovagnoli 6 (3/7), Matejka 4 (1/3, 0/1), Panzieri 11 (4/8, 1/3), Casuscelli 4 (2/2, 0/4), Bracci, Anastasi 3 (1/2 da tre) Negrotti 15 (4/4, 1/3). All.: Pierotti

RIMINI: Meluzzi 18 (4/6, 2/5), Pesaresi 11 (2/4, 0/4), Busetto 15 (3/9, 3/5), Battistini 4 (2/3), Aglio 11 (4/5, 1/1), Foiera 4 (0/6), Tiberti 8 (4/7), Maiello 3 (1/2 da tre), Signorini (0/1 da tre), Toniato. All.: Maghelli

ARBITRI: Giansante di Siena e Miniati di Arezzo

PARZIALI: 18-14, 36-28, 57-56

NOTE: tiri da due Perugia 18/41, Rimini 19/40. Tiri da tre Perugia 9/28, Rimini 7/18. Tiri liberi Perugia 8/12, Rimini 15/24. Rimbalzi Perugia 31 (Panzieri 9), Rimini 41 (Busetto 9). Assist Perugia 20 (Burini 5), Rimini 18 (Busetto 7).

PERUGIA – Chi ben comincia è già a metà dell’opera, e questi Crabs inaugurano la stagione 2016/2017 nel migliore dei modi. La NTS Informatica passa a Valdiceppo per 71-74, guidata da un Meluzzi da 18 punti, seguito a ruota da un grande Busetto con 15 punti, 9 rimbalzi e 7 assist: nel successo dei biancorossi ottime le prestazioni con 11 punti a testa di un Aglio quasi perfetto con un solo errore dal campo e di un Pesaresi ancora non al top ma comunque freddo nel segnare i liberi della vittoria finale, ma un grande applauso a tutta la squadra per aver ottenuto una vittoria tutt’altro che scontata.
Nel primo quarto i biancorossi fanno girare bene la palla in attacco, ma l’equilibrio rimane sovrano (8-8 al 4’ dopo il cesto di Tiberti): i granchi provano ad allungare, i padroni di casa però rimangono attaccati e sorpassano con le triple di Burini. La NTS ricuce con i liberi di Foiera, con Valdiceppo che riesce comunque a chiudere il primo quarto avanti 18-14.
Gli umbri scappano sul +6, Meluzzi ed Aglio cercano di rispondere ma i padroni di casa ne hanno di più e con cinque punti di Negrotti allungano sul 29-18 del 16’: gli uomini di Maghelli faticano a ridurre il gap, con i Crabs che vanno negli spogliatoi sotto 36-28 dopo il canestro di Meluzzi.
Sei punti di Tiberti riportano la NTS in scia sul 40-36 al 24’, i biancorossi però non riescono a tornare a contatto e scivolano nuovamente sul 50-42 dopo la tripla di Burini. Busetto e Meluzzi ricuciono immediatamente lo strappo, una bomba del prodotto di Treviso vale il primo sorpasso dopo il primo quarto a quota 54-55. Il terzo periodo si chiude sul 57-56, Rimini adesso c’è e ha tutte le intenzioni di portare a casa il referto rosa.
Meluzzi riporta subito avanti i suoi con cinque punti in fila (58-61 al 32’), Busetto da tre allunga e con il canestro di Pesaresi i biancorossi toccano il +7 a 5’ dalla fine: i granchi adesso sono padroni del campo, un altro bengala di Busetto vale il 63-71 del 38’, ma Valdiceppo prova il tutto per tutto e con cinque punti in un amen torna subito sotto. Pesaresi in lunetta fa 1/2, il canestro e fallo di Negrotti fa tremare i biancorossi, che con 16’’ sul cronometro hanno una sola lunghezza di vantaggio: è ancora Pesaresi ad andare in lunetta, questa volta non sbaglia e fa 2/2, la tripla di Burini non va, Rimini passa per 71-74 e torna a casa con due punti.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author