Crema corsara a Carugate

La solita Castel ai minimi termini, lotta e graffia solo per due quarti contro le forti cremasche, che per onor di verità, si sono presentate a Carugate prive di Cerri e Parmesani. Carugate con un quintetto tutto Under 21, tiene bene i primi due quarti, 14-17 dopo 10 minuti e 30-38 all’intervallo con una bomba di Crema sul filo della sirena. La ripresa vede un calo notevole, il quintetto è stanco, solo Diotti in pessime condizioni e Polato, gli unici cambi, Corrwal e Beretta in panchina solo per onor di firma e Stabile solo in tribuna. Niente da fare contro Veimberga e compagne che prendono il volo, -16 a fine terzo quarto poi spazio alle giovanissime di entrambe le formazioni. Finisce 46-71 mestamente, ma almeno con la consapevolezza che la squadra c’è, come si era vista a Selargius dove aveva perso solo dopo un supplementare. Ora la difficile trasferta a Empoli, poi 6 partite di fuoco, dove Carugate dovrà guadagnarsi la salvezza.

Nella foto Cecilia Albano, 15 punti

 

 

Addetto stampa Castel Carugate

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author