Crema si impone contro Bergamo e si aggiudica il derby lombardo

Nella decima giornata del girone di ritorno la Pallacanestro Crema torna ad assaporare la vittoria (ai danni della capolista Bergamo Basket). Una partita memorabile quella andata in scena, con ottime prestazioni da ambo i lati. Il match e’ iniziato subito con il piede giusto per i padroni di casa, che fin da subito hanno mostrato muscoli e determinazione ai bergamaschi. La prima frazione dopo continue botta e risposta da ambo i lati si è chiusa con gli ospiti in vantaggio di due punti. Il tempo di rientrare in campo ed una bella tripla di De Min regala il momentaneo vantaggio ai padroni di casa. Ma è questione di una manciata di secondi e Bergamo ritrova la via del canestro ed il vantaggio, incrementandolo altresì nei minuti successivi, fino ad arrivare alla pausa lunga sul parziale di 34 a 38. È una Pallacanestro Crema irriconoscibile quella rientrata dagli spogliatoi per il secondo tempo. Dopo alcuni errori da ambo le parti nei primi due minuti, Pullazi incrementa il vantaggio di altri due punti. Ma i cremaschi non si perdono d’animo. Ci pensa il capitano Del Sorbo a ricompattare la squadra e conquistati e realizzati due tiri liberi, rende vano il canestro del bergamasco. Il tempo di ripartire e Bozzetto in elevazione si impossessa della palla su tiro da tre sbagliato da parte di Milani e nel giro di un paio di passaggi arriva a De Min che con una micidiale tripla fa capire agli avversari che i leoni non sono domi. Nuovo cambio di campo e nuovo errore da 3, questa volta da parte di Ghersetti ed ecco che i rosanero ne approfittano nuovamente, questa volta per portarsi in vantaggio con un bel tiro dall’area di Bozzetto. Da qui in avanti è dominio cremasco. Minuto dopo minuto ed azione dopo azione i padroni di casa prendono in mano la partita arrivando ad un massimo vantaggio di +9 negli ultimi scampoli della terza frazione di gioco ed alla sirena con il vantaggio ridotto di 3 punti dopo il tiro realizzato da parte di Panni. Stesso copione negli ultimi 10 minuti di partita, con i cremaschi impegnati ad imporre il proprio gioco ed arrivando ad un massimo vantaggio di +10 a meno di 5 minuto dalla sirena finale. Ma non è ancora tempo di festeggiamenti: ricompattate le file i bergamaschi iniziano la rimonta, facendo capire che non sono lì in cima per caso. Siamo al minuto 38.52, Milani con una tripla riporta i suoi in vantaggio, ma è solo questione di pochi secondi. Manuelli subisce fallo e dalla lunetta non fallisce i due tiri liberi che la coppia arbitrale gli assegna. Crema è di nuovo avanti di 1. Minuto 39’35’’, Bergamo chiama Timeout. Il gioco riprende e con esso la paura di un brutto sgambetto negli ultimi secondi. Ma non è così. Panni dall’area sbaglia il tiro, De Min impossessatosi del pallone subisce fallo da parte di Ghersetti e dalla lunetta aggiunge un ulteriore punto al suo score. Nuovo timeout per Bergamo a soli 4 secondi dalla sirena. I tifosi locali sono in piedi e pronti a festeggiare. Ripreso il gioco, Milani fallisce il tiro da 3 decisivo e regala la vittoria alla Pallacanestro Crema. Al suono della sirena è festa cremasca. Pallacanestro Crema batte Co.Mark Bergamo 73 a 71. I tifosi sono in delirio. Archiviata con un bel successo di squadra la decima giornata, non è ancora tempo di riposare sugli allori perché ci sono altre 5 partite in cartellone. Nella undicesima giornata la Pallacanestro Crema, mercoledì in trasferta, sarà chiamata a bissare la vittoria contro una Rucker San Vendemiano desiderosa di rivincita e di rifarsi dalla batosta subita contro in Sardegna sabato scorso.

Pallacanestro Crema – CO.MARK Bergamo 73-71 (16-18, 18-20, 22-12, 17-21)

Pallacanestro Crema: Thomas De min 22 (3/6, 4/5), Davide Liberati 12 (3/8, 2/6), Daniele Manuelli 12 (2/4, 2/2), Marco Pasqualin 10 (2/3, 0/4), Davide Bozzetto 8 (3/6, 0/0), Luca Tardito 6 (2/4, 0/0), Pietro Del sorbo 3 (0/0, 0/3), Alessandro Petronio 0 (0/0, 0/1), Lorenzo Nicoletti 0 (0/0, 0/0), Davide Bovo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 25 – Rimbalzi: 29 5 + 24 (Davide Bozzetto 11) – Assist: 13 (Davide Liberati , Pietro Del sorbo, Alessandro Petronio 3)

CO.MARK Bergamo: Mario jose Ghersetti 13 (5/10, 0/2), Paolo Chiarello 12 (6/11, 0/1), Alessandro Panni 11 (2/3, 2/5), Rei Pullazi 10 (5/9, 0/3), Marco Planezio 9 (2/4, 1/1), Simone Berti 8 (1/1, 2/5), Tommaso Milani 8 (1/3, 2/5), Nicolo Cazzolato 0 (0/1, 0/2), Dimitri Lauwers 0 (0/0, 0/2), Nicola Bastone 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 7 – Rimbalzi: 34 12 + 22 (Rei Pullazi 6) – Assist: 18 (Alessandro Panni 5)

 

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author