Cremona, Sacchetti: "Con Bologna voglio vedere la faccia giusta della mia squadra"

Sono le Officine Famiglie Denti a sponsorizzare la consueta conferenza stampa prepartita di coach Meo Sacchetti, anticipata di un giorno poiché in anticipo la Vanoli andrà a giocare, sabato sera alle ore 20.30 al PalaRadi, contro la Virtus Segafredo Bologna.

Queste le parole del coach biancoblu:

Giochiamo con una di quelle squadre che ha fatto la storia della pallacanestro italiana, la Virtus Bologna, in un incontro in cui dobbiamo dimenticarci della partita di andata. Loro sono certamente una squadra diversa da allora perché hanno trovato la giusta condizione e hanno recuperato tutti i giocatori. Sono anche saliti molto di colpi dal punto di vista difensivo e questo gli ha fatto ottenere ottimi risultati.

Per quello che ci riguarda dobbiamo certamente aumentare l’intensità messa in campo. Dobbiamo essere più duri, prima mentalmente e poi fisicamente, dobbiamo esserlo al limite delle nostre capacità.

Giochiamo contro una squadra che ha un roster importante ma, come abbiamo già visto in passato, certe volte i valori non sono determinanti per una vittoria o una sconfitta. La cosa importante che voglio vedere, è la faccia giusta della mia squadra, voglio vedere un approccio importante alla partita per non avere recriminazioni su come poi è andata. Se gli avversari giocano ad un livello superiore a noi allora è giusto che si perda ma noi dobbiamo mettere in campo il massimo delle nostre potenzialità.

Partiamo dall’ultima partita con Cantù, dove non abbiamo fatto tutto quello che potevamo per contrastarli fisicamente, per cercare di fare meglio già da sabato sera e per tutto il resto del campionato. Quello che abbiamo fatto nel girone d’andata è stato qualcosa di importante ma adesso viene la parte difficile. Per questo dobbiamo trovare il giusto atteggiamento in tutte quelle piccole cose che ti aiutano a vincere una partita“.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.
Per Info