Cuore e carattere, vince la Pallacanestro Trinità

Bottino pieno. La Pallacanestro Trinità ha ragione del G.S. Abatese al termine di una partita quantomai equilibrata, decisa da una tripla di Ernesto Baldi a 6″ dall’ultima sirena. I primi due punti della stagione – conquistati contro una delle squadre candidate ad un posto nella griglia playoff – sono maturati grazie ad una solidissima prestazione delle nuove leve del gruppo, i fratelli Gianluca e Sandro De Vita (31 punti in due), a più riprese determinanti anche nella metà campo difensiva. Prova di sostanza anche per Gianluca Campaiola (14 punti messi a referto), che contribuisce al primo allungo dei bianco-azzurri valdianesi nel secondo periodo prima di lasciare il parquet per problemi di falli. L’assenza del centro titolare obbliga pertanto il tecnico salese Gennaro Durante a schierare un quintetto piccolo fin dalle frazioni centrali. Scelta tattica premiata dai fatti: i partenopei soffrono sia sul perimetro, sia nelle situazioni di uno-contro-uno, precipitando sul -10 di metà 3° quarto (39-29). Coach Festinese intuisce il pericolo e decide di abbassare il quintetto. Complice un fisiologico calo fisico dei padroni di casa, testimoniato tanto da alcune forzature al tiro, quanto dalle palle perse, l’Abatese ritrova smalto in attacco grazie ai canestri di Troise (10 punti totali) e Russo jr. (9), ricuce lo strappo ed opera finanche il sorpasso a pochi secondi dall’ultimo intervallo (45-46). Reazione decisa della Pallacanestro Trinità: con un 9-0 di parziale aperto alla fine della terza frazione da Sandro De Vita, i bianco-azzurri si riportano sul +7 (54-47 ad 8′ dal termine). Festinese corre ai ripari: difesa a zona per contenere i fratelli De Vita e circolazione di palla sul perimetro finalizzata alla costruzione di tiri aperti. Nonostante l’uscita anticipata per cinque falli del centro Stefano Orazzo – peraltro ben contenuto dai fratelli Campaiola – l’Abatese riesce pian piano a riportarsi nella scia dei valdianesi: i canestri di Luigi Delle Donne (11 punti) e Sammarco (9) valgono la parità a quota 56. Finale intensissimo: Abatese avanti di misura ad 1’30” dalla fine (58-59), replica di Baldi con un lay-up frutto di una palla recuperata (60-59), nuovo vantaggio ospite a 33″ dall’epilogo con un gioco da tre punti firmato Delle Donne. Penultimo possesso della partita a disposizione dei bianco-azzurri: Ernesto Baldi suggella una prova impeccabile nel quarto periodo (7 punti per la 27enne guardia salese) con la tripla della vittoria. L’ultimo attacco dell’Abatese, affidato a Delle Donne, s’infrange sul ferro. Festa al PalaZingaro: la Pallacanestro Trinità è sulla rotta giusta. Tra sette giorni delicatissima trasferta sul campo della Polisportiva Folgore Nocera, che all’esordio ha sconfitto il Basket Team Stabia (44-59).

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author