"Napoli sa sognare: restiamo uniti e nulla sarà precluso": l'appello di Ciro Ruggiero, presidente dal Cuore azzurro

Sempre con quel sorriso rassicurante, di chi è pronto a rimboccarsi le maniche per produrre emozioni. Il Cuore Napoli Basket è una macchina meravigliosa, che sembra volare leggera sulle ali di un popolo che ha riscoperto amore e fiducia per la pallacanestro. Ma che in realtà ha una base solidissima, di dedizione e lavoro. L’artefice di questa rinascita è Ciro Ruggiero, presidente della società che è andata oltre ogni aspettativa, non soltanto sul piano sportivo dove è a due vittorie dall’A2. Demiurgo di una creatura che ha incarnato il suo modo di vivere lo sport e i valori, dal primo all’ultimo dei dipendenti, Ruggiero è stato raggiunto in esclusiva da TuttoBasket.

Ogni commento a questa stagione può soltanto essere positivo.
<<Certo, sono contentissimo dei risultati raggiunti sinora, ma ancor di più della passione della città. Aver avuto il sostegno delle istituzioni e dei tifosi è senza dubbio la vittoria più importante. Farlo a Napoli poi, rende tutto più speciale.>>

In che senso?
<<Il mio obiettivo è quello di restituire qualcosa di concreto dal punto di vista sportivo, sociale e umano. Perché alla fine è questo che è alla base di tutto, il valore delle persone. E Napoli in questo ha una marcia in più, ha la cultura del sogno. Questa città rispetta l’etimologia di ogni contesto, che è il cuore. Qui viene onorato e ho voluto metterlo per questo nel nome della squadra, è ciò in cui credo.>>

Che cosa devono aspettarsi i tifosi napoletani per il futuro? Negli ultimi anni se ne sono viste troppe…
<<La storia dice che Ciro Ruggiero ha un progetto serio e importante, che duri negli anni e che porti risultati sempre migliori, per ridare all’ambiente la dimensione che merita. Il tutto basato su una cultura del lavoro, che è lo zoccolo duro di ogni mia esperienza intrapresa.>>


L’appello di Ciro Ruggiero


Qual è la ricetta vincente?
<<Faccio le cose con semplicità e soprattutto i fatti: è ciò che conta, alla fine. Di mestiere sono un designer, sono abituato a progettare, quindi non c’è pericolo. Chiedo a tutti di pensare positivo, però. E’ in assoluto il motore più forte che esista. Gli ostacoli ci saranno ma non li temo, anzi: più ce ne sono e più sento crescere l’indole guerriera che porto nel nome.>>

In tanti, specialmente quelli un po’ più grandi, sognano di rivedere la squadra in una struttura migliore.
<<E’ nei nostri piani, a fine campionato lavorerò ad un progetto che come sempre non si limiterà ad ospitare una squadra di pallacanestro, ma penserò un impianto che possa portare risorse alla città e ai napoletani a 360°.>>

Che messaggio vuole dare ai tanti tifosi al seguito della squadra?
<<Napoli sa coltivare i sogni, ne riconosce il valore e ci mette passione, è unica. Sognare non costa nulla, ma qui davvero può avverarsi tutto. Restiamo uniti, con il più sano senso di aggregazione, e niente ci sarà precluso!>>

 

 

Commenta
(Visited 155 times, 1 visits today)

About The Author

SALVATORE MALFITANO Classe ’94, napoletano, studente di legge e giornalista. Collaboratore per Il Roma dal 2012 e per gianlucadimarzio.com, direttore di nba24.it e tuttobasket.net. Appassionato di calcio quanto di NBA. L'amore per il basket nasce e rimarrà sempre grazie a Paul Pierce. #StocktonToMalone