Cus Cagliari dall’A1 a Bolzano

Il Cus Cagliari, nobile decaduta dalla serie A1, sarà l’avversaria della 7° giornata di campionato per l’Itas Alperia Bolzano e unica squadra sarda incontrata nel girone d’andata dalle bolzanine in casa propria invece che in trasferta.
Dopo lo sfortunato campionato dello scorso anno, il quintetto è stato rinnovato e se Arioli ha lasciato, ci sono state importanti entrate, tra le quali Bungaite (lituana) e Riccardi entrambe centri di 1,87, provenienti da Palermo.

La rocambolesca partita delle sarde di 7 giorni fa, contro l’Empoli, la dice lunga sul carattere della squadra. Sotto di ben 15 punti a 3 minuti dalla fine è riuscita con una strepitosa rimonta ad agguantare l’overtime, per poi chiudere sul -1 finale, 77 a 78 e con 3 giocatrici abbondantemente in doppia cifra:   Riccardi 18, Niola 17, Bungaite 14.

Attualmente il Cus condivide il posto in classifica con il Basket Club Bolzano, anche se con una partita in meno a causa del rinvio dovuto al terremoto di ottobre, quando avrebbe dovuto giocare ad Orvieto.

Sarà quindi ancora una volta una partita fondamentale per le bolzanine che forse qualche occasione di troppo l’hanno già sprecata, ma sarà anche il momento per dimostrare la reazione che si sta attendendo.

Sul fronte casalingo persiste l’assenza di Giordano, ma le altre giocatrici questa settimana si sono allenate a pieno ritmo e sono pronte per la prima delle due partite casalinghe consecutive.
Palla a 2 sabato 18 novembre ore 20:30 al PalaMazzali di Viale Trieste.

La prossima sarà sabato 26 novembre, sempre al PalaMazzali, contro la capolista Sesto San Giovanni.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author