Cus Jonico Taranto, conferma per il giovane play Mattei

Un altro tassello per il roster di riferimento del Cus Jonico Basket Taranto in vista del prossimo campionato di Serie C Gold. E non poteva che essere una scelta interna, tarantina, a premiare gli sforzi del movimento cestistico autoctono frutto del lavoro in sinergia con la cantera della Virtus. Così Maurizio Mattei giovanissimo playmaker classe 2001 farà parte del roster rossoblu anche per questa stagione.

Nonostante la giovane età per lui sarà il terzo campionato di C. Lanciato due anni fa, sul finire del torneo Silver, dall’allora allenatore del Cus, Caricasole, che lo volle promuovere dall’under 18 della Virtus, regalandogli presenze e minuti in prima squadra all’atto del suo insediamento sulla panchina cussina: 19 punti in 8 partite per Mattei che poi lo scorso anno ha fatto parte stabilmente dell’organico collezionando altri 10 gettoni in campo lasciando sempre intravedere buone qualità di palleggio e di visione di gioco.
La notizia è che Mattei avrà la possibilità di migliorare allenandosi con la prima squadra del Cus ma anche confrontandosi con i migliori dei suoi coetanei giocando anche il campionato DNG under 18 con la maglia della Fortitudo Basket Francavilla, decisione presa proprio da Davide Olive, in questo caso in doppia veste di allenatore.

“Coach olive mi ha dato la splendida opportunità di mettermi in gioco a livello nazionale nel settore giovanile e per questo lo ringrazio, oltre a sperare di poter apprendere tanto” dice Mattei che non dimentica la persona che per primo gli ha dato fiducia: “Nei 2 anni con coach Caricasole ho scoperto un nuovo mondo cestistico, devo tanto a lui, senza dimenticare coach Carone (il secondo allenatore del Cus, ndr) per il supporto”.

Sarà un anno importante e questo Mattei lo sa: “Giocare nel basket dei grandi è un mondo completamente diverso dalla giovanile soprattutto a livello di obbiettivi. Quest’anno ho delle aspettative alte su me stesso, il mio obbiettivo, come sempre, è quello di migliorare ma quest’anno soprattutto sul livello mentale. Per quanto riguarda la squadra, a mio parere, abbiamo una delle rose più attrezzate degli ultimi anni per questo le aspettative sono alte”.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.