Cus Jonico, tesserato Ciampaglia

Una freccia in più nella faretra di coach Putignano nel delicato scontro diretto con la We’re Basket Ortona valido come 20° giornata del campionato di Serie B, girone D. La Pu.Ma. Trading Basket Taranto è lieta infatti di annunciare di aver tesserato tra le proprie fila Alessandro Ciampaglia. La società del Cus Jonico Taranto, nella persona del presidente Sergio Cosenza, ringrazia le società Jesi e Viterbo per la fattiva collaborazione nella positiva riuscita della trattativa.

Nato nel 1996 a San Severino Marche (MC), Ciampaglia è un lungo versatile, ala/pivot di 201 centimetri, che può giocare sia da ala grande che da centro. Formatosi all’Amatori basket San Severino Marche è approdato nel 2012 a Jesi dove ha fatto parte del Teammates, il protocollo tecnico realizzato per riunire sotto la supervisione della Aurora Jesi i migliori elementi dei settori giovanili di molte società delle Marche. Dotato di buoni mezzi fisici, la sua giovane età e la sua predisposizione al lavoro e al sacrificio ne fanno un prospetto su cui si potrà sicuramente lavorare.

Di certo un innesto importante per il roster rossoblu ancora orfano di Roberto Chiacig. In settimana coach Putignano ha rimarcato l’importanza, ora più che mai, della determinazione di un gruppo uscito con le polveri bagnate, così come anche il morale non dei migliori, dalla trasferta di Perugia. «Sono convinto che questi ragazzi non molleranno in nessun tipo di situazione – ha più volte sottolineato il tecnico rossoblu – né tantomeno ci piangeremo addosso per l’assenza di Roberto, lavoriamo sempre con grande intensità, servirà cambiare magari impianto di gioco ma questo non ci spaventa. Conosco bene l’orgoglio tarantino e tutti noi dobbiamo far sé che i tifosi siano orgogliosi di noi».

A dar manforte a coach Putignano anche il dirigente Stefano Strusi: «Mettiamo alle spalle Perugia, pensiamo ad Ortona, una delle tante vittorie che ci mancano del girone d’andata. La stavamo conducendo, già in quell’occasione senza Chiacig, e poi nel finale ci siamo fatti rimontare. In casa dobbiamo conquistare i punti per una salvezza tranquilla, il PalaMazzola deve diventare un fortino».

Anche la We’re Basket Ortona si presenta con un nuovo innesto nel roster di coach Quilici (che ha preso la squadra in corso d’opera a novembre dopo l’addio di Di Salvatore): si tratta della guardia classe ’95 Nicolò Bertocco che si inserisce in un gruppo ben assortito da Martone a Castelluccia passando per i fratelli Di Carmine.

Palla a due alle ore 18 al PalaMazzola (biglietti disponibili a 4 euro l’intero, 3 il ridotto – ingresso da via Venezia), arbitri del match: Alessandro Soavi di Cagli (PU) e Nicolò Bertuccioli di Pesaro.

Commenta
(Visited 92 times, 1 visits today)

About The Author