Cus Torino a Siena, ma non in gita

CUS A SIENA, MA NON IN GITA

Appuntamento con la storia per il CUS, impegnato domenica 19 ottobre (ore 18) sul parquet degli 8 volte campioni d’Italia della Mens Sana Siena. Al di là delle giusto riconoscimento alla principale protagonista della recente storia del basket italiano e reso onore al gran pubblico che la sosterrà, cornice inusuale per il CUS come per tutte la alte formazioni del girone A di serie B, i biancoblù non hanno nessuna intenzione di recitare il ruolo di vittima sacrificale, anche se nessuno si nasconde le mille insidie della gara.
‘Di sicuro, non andremo a Siena a fare una gita – sottolinea il team manager cussino, Stefano Guidoni -. Per noi sarà una tappa, in fondo non molto diversa dalle altre, nel nostro percorso di crescita. Ci presenteremo sul parquet con la più assoluta serenità, non abbiamo nulla da perdere e giocheremo senza l’ansia del risultato’. 
Certo le emozioni saranno comunque forti: ‘Scenderemo in campo con l’assoluto rispetto che merita una società così blasonata e un pubblico come quello bianconverde. Però anche con la consapevolezza, che pur essendo uno squadrone e giocando in un campionato che non le appartiene, questa Mens Sana non è quella degli anni scorsi. Fino a maggio Siena è una squadra di questo girone, le partite contro la Mens Sana valgono 2 punti esattamente come quelle con Mortara o con Livorno, e come fatto contro i lomellini e contro i labronici faremo di tutto per mettere in campo la nostra pallacanestro e giocarcela a testa alta come nostra abitudine’.

Addetto Stampa sezione BASKET:
Beppe Naimo

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author