Cus Torino: il notiziario delle giovanili

UNDER 19 ELITE

Un CUS Tkc alle prese con pesanti assenze (Tarenzi, Murgia, ma pure Zitarosa) e con una condizione generale approssimativa (vedi le prestazioni al di sotto degli standard abituali degli ex infortunati Ciccomascolo e Dosio) cade in volata alla Panetti nell’esordio del girone Top. Gran merito del risultato finale va ascritto alla Lettera 22 Ivrea, che presentatasi senza un paio di pedine importanti, stringe i denti in avvio di gara, rimonta e quindi piazza la zampata vincente proprio quando serve.

Partenza bruciante dei torinesi che la mettono sul ritmo e spinti da Scuderi, Iovino (autore di un ottimo primo tempo ma poi sparito dal campo nella ripresa) e Dosio salgono fino al 10-0 del 5’. Gli ospiti assestano un po’ la difesa e il CUS Tkc si ferma per qualche minuto, ritrovando poi il +10 in finale di periodo grazie ad una penetrazione di Pierini.
Una tripla dall’angolo del ’98 Fantolino porta i biancoblù al massimo vantaggio al 16’: 28-15.
La Lattera 22 arranca con grandissima fatica per un’altra decina di minuti, ma Torino non ne approfitta e si fa mangiare tutto il vantaggio: 32-30 al 27’.
Due triple di fila di Panuello, il migliore dei suoi per intensità e idee, sembrano allontanare la minaccia: 38-31. È solo un’illusione: i demeriti del CUS Tkc si abbinano ai meriti degli ospiti e al 33’ il sorpasso è cosa fatta: 40-42. Volatona di 6’ abbondanti in cui in pratica non si segna quasi più. Negli ultimi due giri di lancette i cussini tirano 1/8 dalla lunetta e pagano a caro prezzo l’imprecisione.
L’ultimo minuto inizia sul 46-48, il CUS Tkc spara per due volte a salve, Ivrea fa altrettanto e sbaglia pure due liberi a 7” dal termine, dalla bagarre a rimbalzo esce con la palla Ciccomascolo che da metà campo alza un’avemaria che arriva soltanto nelle vicinanze del canestro avversario.
‘La sconfitta non pregiudica niente, ma dobbiamo crederci di più – dice coach Luca Casaccia -. Va bene che qualcuno non era al meglio e qualcun altro non c’era, però bisogna giocare con maggiore determinazione’.

CUS TORINO TKC-LETTERA 22 46-48
Parziali: 19-9, 12-11, 9-14, 6-14
CUS TORINO: Fantolino3, Dosio 6, Panuello 14, Pierini 2, Barbieri, Scuderi 4, Gerini, Mazzilli 2, Ciccomascolo 4, Iovino 11. All. Casaccia.
LETTERA 22: Gillio, Morando 3, Tampellini 11, Montauti, Saccomani 12, Monfroglio 10, Danesi 10, Strumia, Castello, Gelsomino, Ferraris 2. All. Cossavella.

UNDER 17 REGIONALE
Si gioca al PalaFerraris, ma la cornice stimola il CUS Tkc soltanto nel primo quarto.
Nonostante le assenze di due pedine importanti come Caponeri e Santomauro, il CUS Tkc comincia bene, attento sui due lati del campo, aggressivo in difesa e cinico in attacco.
L’equilibrio dura fino a un minuto dalla fine del secondo periodo: poi la capolista Junior infila un 8-0, frutto di due triple, che spacca in due la gara.
Nel secondo tempo il CUS Tkc si perde a litigare con l’arbitro, la difesa non funziona più e l’attacco s’inceppa, tramutandosi in una miriade di palle perse. ‘Abbiamo fatto dieci passi indietro rispetto alle ultime uscite’, sottolinea, critico, coach Nadir Tavella.

JUNIOR LIBERTAS CASALE-CUS TORINO TKC 77-49
Parziali: 15-16, 38-27, 59-38
CASALE: Nicora 2, Kamar 4, Nagari 9, Salvaneschi 9, Caprioglio, Renna 3, Calvo M. 11, Giromini 8, Poletti M. 8, Poletti G. 7, Castano 16, Calvo S. All. Poletti G.
CUS TORINO: Nicoletti 2, Baschenis 5, Burgio 8, Lombardo 4, Laurino 4, Pertusio 3, Gullo 5, Piumatti 4, Tessore 2, Montalcini, Bollino 12. All. Tavella.

UNDER 15 REGIONALE
Sa stringere i denti la capolista CUS Tkc. A Nichelino va in scena un partita frammentata da numerose interruzioni arbitrali e che i biancoblù di Tavella fanno loro con un ottimo quarto periodo.
Per metà gara il CUS Tkc è soprattutto Moglia e Magri: 22-22 al riposo.
I padroni di casa rientrano più determinati e, grazie al pressing, piazzano un parziale che sembra indirizzare il match dalla loro. Meglio i biancoblù nella seconda metà del periodo: alla mezzora le lunghezze di distacco sono solo 2: 37-35.
Nel quarto periodo il CUS Tkc trova finalmente soluzioni di squadra più efficaci, facendo leva sulle penetrazioni di Mittica e Adrignolo, e sui rimbalzi di Tello. Gli ospiti prendono margine e concedono appena 6 punti.

BASKET 2000 NICHELINO-CUS TORINO TKC 43-51
Parziali: 9-9, 22-22, 37-35
NICHELINO: Cambiotti 13, Semeraro, Modenese 10, Nesta 4, Bono, Ranellucci 3, Abate 5, Pepe, Brandino, Cosco 4, Lia 2, Panozo Sejas 2.
CUS TORINO: Distratis, Moglia 8, Magri 16, Olmoti 2, Perone 1, Adrignolo 4, Palmiero 2, Gallina, Mittica 6, Baviello 3, Balbo, Tello 10. All. Tavella.

UNDER 13 ELITE
Un CUS arruffone e spuntato cede alla Scuola Basket Ticino nell’esordio del girone che assegna la 17ª posizione. L’equilibrio alla Panetti si mantiene soltanto fino ai primi minuti del secondo quarto, poi gli ospiti allungano raggiungendo il +10 intorno al 16’: 15-25.
Nelle battute finali del primo tempo i biancoblù cussini trovano qualche canestro in più, ma la ripresa inizia ancora nel segno degli oleggesi, che al 25’ hanno saldamente in pugno la gara: 25-40. Torino sbaglia tantissimo in attacco, ma soprattutto subisce in difesa la maggiore fisicità dei novaresi e al 29’ è sotto di 20 lunghezze: 29-49.
La gara si trascina senza sussulti fino alla sirena conclusiva.

CUS TORINO-SCUOLA BASKET TICINO 47-68
Parziali: 13-13, 21-30, 32-52
CUS TORINO: Avino 7, Alessandria, Morandi 8, Dosio 2, Bertolani 5, Durante 4, Pirani 10, Piccinelli 3, Focato 2, Ventura 6, Distratis. All. Ferrauto.
SBT: Comerio 8, Brusati, Colliva 6, Renoffio 11, Cursio, Salvato 11, Righini 2, Fizzotti 17, Pensotti,
Miglio, Trandafi 6, Catania 6. All. Cara.

ESORDIENTI REGIONALE
Il più bel CUS visto finora in stagione impone l’alt al Franzin Valnoce, capolista del girone, al termine di una gara godibilissima.
All’avvio autoritario dei frossaschesi, i biancoblù padroni di casa oppongono (con promettente continuità) carattere, grinta, determinazione e intensità. Il pareggio a quota 10 arriva poco dopo la metà del secondo quarto, il primo sorpasso a un minuto dall’intervallo: 14-12.
Il CUS insiste e sale fino al 21-14. la replica frossaschese non si fa attendere: 21-20. Ma il CUS riparte subito: 31-23 ad un minuto dallo scadere del terzo periodo.
Massimo vantaggio biancoblù sul 35-25 quando alla fine mancano 6’. Si segna poco anche nel finale di partita: gli ospiti rosicchiano qualcosa ma il CUS contiene senza rischiare.
Ultima gara della prima fase sabato prossimo, ancora alla Panetti, contro la Pms, già battuta all’andata a Moncalieri.

CUS TORINO-FRANZIN VAL NOCE 37-31
Parziali: 4-10, 16-14, 31-25
CUS TORINO: Macis 2, Unia 4, Lago, Mosca 2, Porcella 7, Plecia 2, Garetto 2, Gennaro, Morello, Cennamo 4, Badariotti 10, Guida 4. Istr. Di Pasquale/Vincini.
FRANZIN VAL NOCE: Puleo 3, Veronese 2, Corino 17, Marenco 2, Mazzarella, Magnano, Fiocchi, Perotti 5, Rabito 2, Gaido. Istr. Petrucci.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author